Borsa, Bper vola dopo l’ingresso nelle blue chip


MODENA, 7 SET. 2011 – Giornata movimentata in Borsa per la Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Il titolo ha chiuso con un rialzo del 7,28% . Un exploit dovuto in gran parte all’annuncio di ieri dell’ingresso del titolo nell’Ftse Mib, ovvero nel paniere di società ad alta capitalizzazione azionaria. Chiamate anche blue chip, i titoli di tali società vanno a costituire l’indice Ftse Mib, attualmente il più significativo della Borsa italiana.L’ingresso dell’istituto di credito emiliano nell’olimpo di Piazza Affari sarà effettivo a partire dalla chiusura delle negoziazioni di venerdì 16 settembre, vale a dire da lunedì 19. Bper entra tra le blue chip al posto di Ansaldo Sts, società controllata da Finmeccanica e operativa nel settore dell’alta tecnologia per il trasporto ferroviario e metropolitano.L’aggiornamento dell’indice Ftse Mib avviene a distanza di pochi giorni da quello dei due listini europei Eurostoxx 50 e Stoxx 50. Panieri dove si è registrata una tendenza inversa a quella italiana. In Europa a uscire sono proprio titoli bancari come Intesa San Paolo, Unicredit e Société Générale, che lasciano il posto a società del settore industriale.In mattinata le azioni della Bper hanno aperto a 6,75 euro. Ieri il titolo aveva chiuso, invariato rispetto a lunedì, a 6,59. Nel pomeriggio ha oscillato con picchi sopra i 7 euro e minimi intorno a 6,8. 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet