Boni: “Ingrandiremo BolognaFiere”


“Un momento di forti potenzialità, un’occasione unica che i sistema Paese non può mancare”. La valutazione ottimistica che il presidente di Bologna Fiere Franco Boni dà della nuova stagione che si sta aprendo per il settore delle costruzioni arriva alla vigilia dell’apertura di Saie, in occasione della presentazione del rapporto congiunturale di Cresme, il Centro ricerche economiche e sociali del mercato dell’edilizia, nell’auditorium di Unipol banca. E anche il quartiere fieristico, dice, dà il suo contributo con un’azione di devamping, di restyling dei padiglioni. Un fiera più grande, nei prossimi 7-8 anni, richiesta dai committenti: Eima in primis, ma anche Cosmoprof e Cersaie. Un rafforzamento che ha come obiettivo quello di trattenere le fiere più grandi e potenziare quelle più piccole e acquisirne di nuove, come quella già annunciata e su cui Boni rimanda come promesso a fine ottobre. Intanto si lavora anche sulla Fiera del Levante a Bari, che BolognaFiere gestirà dalle prossima edizione. E in tutto ciò rimane aperta la trattativa con i dipendenti, in attesa dell’incontro del 27 ottobre con i sindacati

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet