Nuovo bond per la Trevi di Cesena


 

Emissione di un prestito obbligazionario per la Trevi Finanziaria industriale, holding del gruppo Trevi di Cesena, tra i protagonisti mondiali nel settore dell’ingegneria del sottosuolo e nella produzione delle macchine per fondazioni e perforazioni. Il prestito, denominato “Trevi Finanziaria Industriale 5.25% 2014-2019″ (Mini-Bond), è riservato alla sottoscrizione da parte di
investitori professionali e destinato all’ammissione alla negoziazione sul
Segmento ExtraMot Pro, organizzato e gestito da Borsa Italiana spa.

 

 

La delibera del Consiglio di amministrazione della società (riunitosi in seduta straordinaria), precisa una nota, si inserisce nel più ampio
contesto dell’Operazione, la cui conclusione e’ prevista per la fine del
mese di luglio 2014. Il collocamento sarà curato e coordinato da Banca Popolare di Vicenza, che sottoscriverà a fermo il 50% del prestito obbligazionario. Elemento determinante per l’esecuzione dell’operazione, è stato l’ottenimento, lo scorso 13 giugno, da parte di Cerved Rating Agency di un rating solicited “A 2.1”, pari alla quarta classe di rischio su una scala di 13 classi. Elemento determinante per l’esecuzione dell’operazione, è stato l’ottenimento, in data 13 giugno 2014, da parte di Cerved Rating Agency S.p.A. di un rating solicited “A 2.1”, pari alla quarta classe di rischio su una scala di 13 classi. La delibera del Consiglio di Amministrazione, si inserisce nel più ampio contesto dell’Operazione, la cui conclusione è prevista per la fine del mese di luglio.

 

 
“L’operazione – afferma Daniele Forti, Chief financial officer – rientra nella più ampia strategia di rafforzare ed ampliare le fonti di finanziamento ricorrendo a strumenti nuovi ed alternativi del mercato dei capitali; la società intende utilizzare i proventi derivanti dalla sottoscrizione del Prestito Obbligazionario per supportare il processo di crescita e di internazionalizzazione delle attività proprie e del Gruppo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet