BolognaFiere, è l’ora di Campagnoli presidente


BOLOGNA, 26 LUG. 2011 – Il nome era nell’aria già da tempo, e l’elezione è arrivata all’unanimità. L’assemblea dei soci di BolognaFiere si e’ riunita questa mattina per procedere al rinnovo del consiglio d’amministrazione e alla scelta del presidente, nominando Duccio Campagnoli – già consigliere delegato – alla guida della società. Il neo presidente ha ringraziato i soci per la fiducia accordatagli e ha lanciato alcune linee programmatiche del lavoro che lo aspetta. "Dopo la grande crisi, la sfida è molto difficile e si deve rispondere con un nuovo sforzo di investimento e di innovazione – ha spiegato – la nostra fiera è stata ed è innanzitutto la piattaforma di grandi distretti e filiere produttive e quindi dovrà ulteriormente accompagnarli nell’innovazione tecnologica e nella collocazione internazionale". "Possiamo lavorare – ha aggiunto – per avere a Bologna altri grandi appuntamenti, magari un Forum internazionale dell’innovazione industriale e tecnologica".Assieme all’ex assessore dell’Emilia-Romagna, nel corso dell’incontro a cui hanno partecipato il sindaco di Bologna Virginio Merola, l’assessore alle attività produttive della Regione Emilia-Romagna Giancarlo Muzzarelli, la presidente della Provincia Beatrice Draghetti e il presidente della Camera di Commercio Bruno Filetti, è stato eletto anche il nuovo consiglio d’amministrazione dell’expo. Nel cda, che rimarrà in carica per tre anni, sono entrati Paolo Beghelli (consigliere fondazione Carisbo), Francesco Fumelli (senior manager Scs Consulting), Luigi Melegari (presidente Ance Bologna), Daniele Passini (presidente Saca), Chiara Pelizzoni (ricercatore senior e project manager Nomisma), Patrizia Petrolati (docente universitario) e Alberto Vacchi (presidente Unindustria). Confermati Gianfranco Ragonesi (segretario regionale Fraer), Marco Minella (segretario generale Camst), Enrico Postacchini (presidente Ascom) e Franck Glaizal (presidente Gl Events Italia). Deleghe ed eventuali incarichi saranno decisi nella prima riunione, prevista ai primi di settembre.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet