Bologna-Roma rinviata per neve dopo 16 minuti


BOLOGNA, 30 GEN 2011 – Sarà recuperata in data da destinarsi la partita tra Bologna e Roma, sospesa oggi per impraticabilità del campo. L’arbitro Banti aveva stabilito in un primo momento l’agibilità del campo, nonostante la spessa coltre di neve e una fitta nevicata ancora in corso.La partita era così cominciata, seppure in ritardo di dieci minuti. Le condizioni del terreno sono però ulteriormente peggiorate con il passare dei minuti, e hanno infine indotto Banti a sospendere la partita al 16° del primo tempo. Capitani e allenatori delle due squadre si sono detti d’accordo con la decisione del direttore di gara. "Io sono stato il primo – ha spiegato Claudio Ranieri – a dire che bisognava provare a cominciare. Ma, in questi casi è troppo importante evitare gli incidenti di campo. Fermarsi è stata la cosa più giusta da fare". Gli ha fatto eco Alberto Malesani: "Siamo stati tutti d’accordo di finirla lì, è stata una decisione corale. L’arbitro ha ascoltato i nostri consigli. Avevamo detto di provare, sapendo che c’era la possibilità che continuasse a nevicare, e allora si doveva sospendere. Ora almeno potremo ripartire contro la Roma, avendo 16 minuti in meno di pericoli". In realtà, nelle prime battute, il pallino l’aveva avuto la sua squadra: "E’ vero, eravamo carichi, Ma la cosa bella è che al pubblico verrà rimborsato il biglietto".La prima data disponibile per il recupero, visti i tanti impegni soprattutto della Roma, che gioca ancora su tre fronti, potrebbe essere il 23 febbraio, giorno in cui si effetturà anche il recupero della partita Fiorentina-Inter. Come prevede il regolamento, la partita ripartirà dal 16° minuto sul risultato parziale ancora fisso sullo 0 a 0.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet