Bologna, nuovo sopralluogo nel portico da cui è crollato l’intonaco


BOLOGNA, 29 APR. 2009 – Nel pomeriggio di ieri il portico crollato in via Marconi a Bologna è stato ripulito e sono cominciate le verifiche da parte di una ditta specializzata. Un altro sopralluogo sarà compiuto oggi e a breve, nel tratto di soffitto interessato dal crollo, sarà installata una struttura di protezione: una sorta di impalcatura che permetterà anche di svolgere i lavori di ripristino. Lo ha spiegato l’amministratore del condominio di via Marconi 18, Enrico Grizi, precisando che durante le operazioni il portico resterà comunque agibile. Ha inoltre ribadito che il soffitto non aveva mai dato segni di cedimento e che non c’erano state nemmeno avvisaglie di possibili problemi di staticità. Al momento non è stato possibile capire cosa abbia provocato il crollo, e anche di questo si occuperanno i tecnici della ditta incaricata dei lavori. L’amministratore non ha avuto modo di parlare con la signora scampata ai calcinacci, ma ha sottolineato che "l’importante è che non si sia fatto male nessuno".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet