Bologna, medaglia d’onore a 16 cittadini deportati in Germania


BOLOGNA, 26 GEN. 2009 – Il prefetto di Bologna Angelo Tranfaglia consegnerà domani la medaglia d’onore a 16 cittadini internati nei lager nazisti o deportati in Germania per svolgere lavoro coatto. La cerimonia di consegna dell’onorificenza della Repubblica si terrà alle 11.30 in Prefettura e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del presidente della Regione Vasco Errani, in concomitanza con la celebrazione del “Giorno della memoria” per commemorare la Shoah, lo sterminio del popolo ebraico, e le leggi razziali. Il riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, istituito dalla legge 296 del 2006, “rappresenta il tangibile segno della volontà delle Istituzioni di onorare quanti hanno sofferto ed hanno visto oppressa la loro libertà a causa di una ideologia basata su razzismo, odio e sopraffazione”. Alla cerimonia assisterà anche una classe della Scuola media Gandino di Bologna e ciò – rileva la Prefettura – “rappresenterà l’occasione per trasmettere alle nuove generazioni i valori di libertà e convivenza pacifica tra i popoli attraverso la conoscenza delle sofferenze patite da coloro che hanno vissuto quell’esperienza”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet