Bologna, Loreti si dimette da segretario Prc ed esce dal partito


BOLOGNA, 18 FEB. 2009 – Il segretario del Prc di Bologna, Tiziano Loreti, si è dimesso dalla carica ed è uscito dal partito. La decisione, che verrà motivata domani in una conferenza stampa, è venuta ieri sera al termine di un burrascoso incontro del comitato politico federale, in cui il documento politico proposto dal segretario è stato respinto.Al centro dei contrasti tra Loreti e il resto del gruppo dirigente – formato dal capogruppo in consiglio comunale Roberto Sconciaforni, dal segretario regionale Nando Mainardi e dal parlamentare Ugo Boghetta – c’è il rapporto con il Pd. Secondo Loreti non ci sono spazi per un’alleanza programmatica in vista delle elezioni amministrative a Bologna, mentre il documento approvato ieri sera dal comitato politico federale sottolinea tra l’altro che "occorre verificare se esistono le condizioni per una convergenza programmatica con le altre forze della sinistra e con il Pd". Loreti, che all’ultimo congresso si era schierato con il segretario nazionale Ferrero, è da sempre vicino ai movimenti e, secondo indiscrezioni, potrebbe confluire nella lista "Bologna Città Libera", che fa capo all’ex Prc Valerio Monteventi e a uno dei leader del ’77 bolognese, Francesco Bifo Berardi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet