Bologna, inflazione a segno più


A Bologna in febbraio l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività ha fatto registrare una variazione mensile del +0,5% e un tasso tendenziale in aumento al +1,2,5% (dati provvisori). A gennaio la variazione mensile fu nulla, quella tendenziale +0,6% (dati definitivi). In crescita i settori Prodotti alimentari e bevande analcoliche, +1,6%: in particolare Vegetali +10,1%, i Servizi ricettivi e di ristorazione, +1,1%, e i Trasporti, +0,9. Segno meno solo per Bevande analcoliche e tabacchi, -0.1%, nulla la variazione per Abbigliamento e calzature e Istruzione. Per quanto riguarda il tasso annuo, il più elevato è quello dei Trasporti, +3,9%, ma anche Alimentari e bevande analcoliche sono cresciuti molto, +3,1%. I cali maggiori riguardano le Comunicazioni, -2,6%, Ricreazione, spettacoli e cultura, -0,9%, l’Istruzione, -0,8%. A Ferrara variazione mensile +0,2%, annua +1,3%, a Modena +0,4%/+1,5%.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet