A Bologna il nuovo impianto bioplastica per cosmetici


Bio-on, quotata all’AIM su Borsa Italiana, ha posato oggi la prima pietra del nuovo impianto a
Castel S.Pietro Terme dedicato alla produzione di Minerv Bio Cosmetics, le micro perline in bioplastica speciale PHAs progettate per il settore cosmetico e destinate a sostituire le
microscopiche particelle di plastica, derivate dal petrolio e non biodegradabili, presenti in molti cosmetici. Era presente anche il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.
Minerv Bio Cosmetics è annunciata biodegradabile al 100%. Lo stabilimento (è stata riconvertita una ex fabbrica senza utilizzare altra terra) verrà completato entro l’anno e produrrà
a inizio 2018 grazie ad un investimento di 15 milioni. Darà lavoro a regime a circa 40 persone. L’impianto sorgerà su un’area di 30.000 mq con capacità produttiva di 1.000
tonnellate/anno espandibile a 2.000; avrà moderne tecnologie e avanzati laboratori di ricerca per sviluppare nuovi tipi di bioplastica utilizzando come materia prima scarti agricoli e
agro industriali.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet