Bologna Fiere: il 2% del capitale passa dalla provincia alla regione


BOLOGNA, 6 MAR. 2009 – La provincia di Bologna ha avviato l’iter per la cessione del 2% del capitale sociale della Fiera alla Regione. Lo ha confermato la presidente Beatrice Dragetti. "Come Provincia stiamo provvedendo per la delibera di cessione di quote nella misura del 2% alla Regione. E’ stata approvata in giunta martedì scorso ed andrà all’esame del consiglio il 24 marzo". Analoga procedura verrà adottata anche dal Comune. Per la cessione la provincia – ha spiegato ancora Draghetti "incasserà attorno ai tre milioni di euro". Quanto al fatto che la quota ceduta sarà del 2% anziché del 2,5% come era previsto dal protocollo firmato nel dicembre del 2007 insieme a Regione e Comune, Draghetti ha detto che "cammin facendo si è convenuto su questa entità".La Presidente della provincia ha anche confermato che ci sarà fra le tre istituzioni pubbliche quel patto di azione comune "nello spirito dell’ accordo del 2007" che prevede fra l’altro "una sinergia delle istituzioni nella prospettiva di un sistema regionale delle fiere" Quanto all’aumento di capitale chiesto dall’amministratore delegato Federico Minoli, Draghetti ha confermato la disponibilità dei soci pubblici. "Le istituzioni locali saranno disponibili in solido secondo le modalità più congrue ad investire nelle societa", ma ha invitato ad attendere che la proposta sia formalizzata con l’approvazione del consiglio di amministrazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet