Bologna, è l’ora di Guaraldi presidente


BOLOGNA, 8 APR. 2011 – Sarà il quinto presidente rossoblu in 10 mesi. Da ieri sera, Albano Guaraldi è il nuovo numero uno del Bologna. La nomina è arrivata nel corso dei Cda di Bologna 2010 e Bologna Fc 1909, assieme a quella del vicepresidente, che è Maurizio Setti. Tutti i consiglieri – spiega una nota pubblicata sul sito della società – hanno a lungo applaudito il presidente uscente Marco Pavignani, che era in carica dal 21 gennaio e che ha rassegnato le proprie dimissioni "al fine di garantire alla Società un immediato assestamento prospettico, dimostrando per l’ennesima volta grande attaccamento ai colori sociali". Sono stati poi nominati quattro nuovi consiglieri: oltre allo stesso Setti, patron del marchio "Manila Grace", Gian Paolo Rimondi, Mauro Galavotti e Maurizio Ferrari. E’ stato inoltre interamente sottoscritto un aumento di capitale di sei milioni in Bologna 2010, e contestualmente deliberato l’aumento di capitale nel Bologna Fc 1909 fino a 23 milioni. La prossima settimana, infine, "verranno sottoposti al Consiglio alcuni profili professionali" per la scelta del nuovo Amministratore delegato. Guaraldi, 51 anni, quinto presidente rossoblù in dieci mesi, é titolare di Futura Costruzioni e consigliere e socio di Intermedia, la società presieduta da Giovanni Consorte, regista del salvataggio del club prima di Natale. Appena sabato scorso era saltato il ritorno di Alfredo Cazzola, per il quale sembrava sicuro il ruolo di Ad nel nuovo assetto societario; con un fax a Consorte, Cazzola il 2 aprile aveva annunciato il dietrofront, sulla base dell’analisi della situazione economica rossoblù.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet