Bologna “città del cibo” corteggia Macfrut


La Fiera di Bologna è pronta ad accogliere il Macfrut, il salone internazionale del settore ortofrutticolo che appare destinato a lasciare Cesena. Il presidente di BolognaFiere, Duccio Campagnoli, non si nasconde: “Abbiamo presentato un nostro progetto, perchè il Macfrut ne cerca uno nuovo”. In particolare, spiega Campagnoli, l”expo bolognese mette sul piatto la possibilità di creare “sinergie” con il Sana, la fiera dedicata al mondo del biologico con base a Bologna, per delineare una linea di sviluppo incentrata sui prodotti ortofrutticoli bio. Per la Fiera, lo sbarco di Macfrut e la collaborazione con il Sana rappresenterebbero “l’opportunità di dare un contributo a Bologna città del cibo”, sottolinea il numero uno di via Michelino. Ora spetta agli organizzatori del Macfrut “valutare le opportunità migliori”, aggiunge Campagnoli. A competere con Bologna è la Fiera di Rimini. “Non mi sento in gara o in guerra con Rimini. E’ giusto che il Macfrut – ribadisce Campagnoli – scelga la location che ritiene migliore”. Per l’expo bolognese, “la collaborazione con Rimini è un obiettivo da continuare a perseguire”, conclude il presidente.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet