Bologna, 5 milioni alle pmi da Carisbo e Provincia


Finanziamenti agevolati, per 5 milioni di euro, al sistema produttivo locale. A mettere a disposizione il plafond, per il quinto anno consecutivo, con il progetto ‘Solida liquidità 2013’, la Provincia di Bologna e Carisbo. “Solida liquidità 2013 – si legge in una nota – intende finanziare esigenze di liquidità, piccoli investimenti strumentali inerenti all’attività d’impresa e, novità di quest’anno, esigenze di liquidità per l’acquisto di scorte di magazzino”. Il progetto, ancora, “si rivolge alle piccole e medie imprese di tutti i settori con almeno una o più sedi operative nel territorio e ai liberi professionisti con partita Iva.

Per questa edizione non saranno esaminate le domande già pervenute da PMI e liberi professionisti che abbiano beneficiato del finanziamento di ‘Solida Liquidità’ nel 2011 o 2012”. La forma del prestito consisterà nell’apertura di credito in conto corrente o in finanziamenti chirografari fino a 50.000 euro, con durata di 12 mesi per le esigenze di liquidità e per l’acquisto di scorte di magazzino e di 36 mesi per i piccoli investimenti.

Carisbo, che erogherà il finanziamento, non applicherà alcun costo accessorio e praticherà un tasso di interesse variabile indicizzato all’euribor 3 mesi oltre a spread particolarmente vantaggioso rispetto a quelli applicati dal sistema bancario nell’attuale contesto economico. Dal 2009 al 2012, chiosa la nota, ben 522 aziende bolognesi hanno ottenuto il finanziamento Solida Liquidità, di cui 138 solo nel 2012.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet