Dopo tre anni di assenza, torna al Pitti Uomo a.testoni, l’azienda di calzature e pelletteria nata a Bologna


bologna 9 giugno Dopo tre anni di assenza, torna al Pitti Uomo a.testoni, l’azienda di calzature e pelletteria nata a Bologna all’inizio del secolo scorso. Ed è un ritorno in grande stile.La collezione pe 2012, non deluderà i cultori del brand e gli amanti del genere: un mix di creatività e tecnica, che combina sapientemente innovazione e tradizione.Da questo connubio nasce un nuovo concetto di eleganza, sviluppato in tutte le sue declinazioni, dalla linea top di gamma, cuore dell’artigianalità a.testoni, al mondo sneaker.Sono quattro i concetti-chiave che interpretano al meglio lo spirito di questa collezione: i contrasti cromatici “a sorpresa”, lo stile formale contemporaneo, lo sportivo cittadino, l’artigianalità esasperata.L’estate, si sa, fa rima con colore: quest’anno a.testoni ha deciso di interpretare lo spirito allegro e fresco della bella stagione attraverso l’uso dell’intreccio bicolore, che crea un contrasto cromatico tra la superficie interna e quella esterna del pellame. Nascono, così, inedite intersezioni colorate che alternano il nero a tocchi di blu cobalto, il testa moro a punte di arancione. Una nuova lavorazione, questa, volutamente introdotta sulla linea “Amedeo Testoni” con costruzione Tirolese, la linea di più alta espressione dell’artigianalità del brand, per portare a ripensare l’idea classica di formalità. Dal classico formale si passa al concetto di “formale contemporaneo”: per la prossima stagione estiva il brand che rappresenta l’eccellenza made in Italy propone una rivisitazione in chiave contemporanea dei modelli “icona” che hanno fatto la storia della maison in più di mezzo secolo. La francesina formale con costruzione a sacchetto bolognese, orlatura con dettaglio filettone e fondo spiral, viene riproposta in uno stile più giovane e attuale. Inserti colorati a contrasto arricchiscono la tomaia, mentre la suola è bicomponente micro e cuoio, caratterizzata da una nuance chiara ed estremamente leggera. Dalla rivisitazione dei classici, a.testoni passa con disinvoltura alla realizzazione di qualcosa totalmente inedito, un progetto ambizioso e innovativo che si concretizza e prende forma nella nuova linea sneakers. Per realizzarle, l’azienda è partita dagli elementi decorativi delle proprie calzature-simbolo, declinandoli poi in versione sportiva. Da qui nasce una creazione assolutamente nuova e unica, dove lo stile formale incontra il leisure più puro. Una scarpa cittadina leggera, resistente e flessibile, in diversi materiali e caratterizzata da un’ampia gamma di colori, dai più tenui ai più accesi. Tutti i modelli della PE 2012 sono legati da un comune denominatore: la qualità dei materiali unita alla lavorazione artigianale. Un sodalizio, questo, che spinge a sperimentare e innovare. a.testoni si concentra sui propri elementi distintivi, esaltandoli ed enfatizzandoli, giocando con colori, volumi e cuciture. Nasce da qui il “filettone fantasy”, dove un originale motivo in rilievo affianca e sottolinea il filettone, elemento classico delle lavorazioni a.testoni, ora up to date grazie a inusuali contrasti cromatici e di volume.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet