Opere pubbliche, il 18 maggio convegno promosso dall’Ancpl Legacoop


bologna 9 maggio – “L’assetto futuro del mercato delle opere pubbliche: i decreti del Governo Monti e le proposte di riforma delle Direttive europee su appalti e concessioni”. Questo il tema del convegno promosso dall’Associazione nazionale cooperative di produzione e lavoro (Ancpl) che si terrà il 18 maggio a Bologna dalle 10 all’hotel Savoia Regency in via del Pilastro 2 (uscita 9 della tangenziale). Negli ultimi mesi sono stati approvati numerosi provvedimenti di legge contenenti modifiche significative alla disciplina delle opere pubbliche. Contemporaneamente la Commissione europea, dopo la consultazione effettuata con il Libro Verde nel corso del 2011, ha presentato una proposta di revisione delle Direttive sugli appalti pubblici (settori ordinari e speciali) e della disciplina delle concessioni, sia di lavori sia di servizi.Le modifiche, presentate come misure necessarie per favorire lo sviluppo, dovrebbero essere una risposta alla necessità di semplificare l’attività delle imprese e di rafforzare il coinvolgimento dei capitali privati per colmare il ritardo di infrastrutturazione del Paese. Ancpl intende avviare una riflessione in merito, per fornire alle cooperative un quadro di riferimento, non soltanto di breve periodo, sulle modalità di realizzazione delle opere pubbliche. Programma: Apertura lavori- Marco Mingrone – responsabile settore Costruzioni Ancpl Relazioni- Claudio Rangone – esperto di diritto comparato e europeo: “Le proposte di direttive europee su appalti e concessioni: orientamenti della Commissione europea e possibili riflessi sui mercati nazionali”- Dover Scalera – consulente legale Ancpl: “Le principali novità negli appalti pubblici contenute nei decreti del Governo Monti”- Saveria Sechi – economista Camera dei Deputati: “Gli effetti economici dei decreti sul mercato delle opere pubbliche: limiti e possibilità” Dibattito- Conclusioni Rossano Rimelli – direttore Ancpl

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet