Unipol: Stefanini, con Fonsai in tre anni utili e dividendi


bologna 9 ottobre Nel 2013 Unipol celebra il 50° dalla fondazione e “diventa grande”.”Lo scopo del nostro intervento su Fonsai era realizzare un progetto di sviluppo industriale. Che dentro Fonsai ci fossero delle importanti partecipazioni era soltanto un aspetto collaterale”.Lo afferma in un’intervista ad Affari e Finanza di Repubblica Pierluigi Stefanini, presidente di Unipol, spiegando che “gestiremo queste partecipazioni secondo le indicazioni dell’Antitrust”. Stefanini aggiunge che “un anno fa nessuno di noi avrebbe mai pensato a Fonsai. Abbiamo colto il momento con coraggio, perche’ eravamo pronti”. Il presidente di Unipol osserva che “ci siamo dati un orizzonte di tre anni per riorganizzare la societa’, estrarre valore da restituire ai nostri stakeholders, azionisti, agenti, clienti e lavoratori. I contenuti del progetto industriale daranno a tutti nel medio periodo la soddisfazione che meritano”.Stefanini aggiunge che “l’obiettivo e’ creare sinergie e accrescere la produttivita’. Nel medio periodo contiamo anche di ridurre la componente del capitale subordinato”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet