VINITALY: LE COOPERATIVE FEDAGRI FANNO IL PIENO DI RICONOSCIMENTI


BOLOGNA 8 APRILE Sono due le cantine associate a Fedagri ad aver vinto il “Premio Speciale Vinitaly Regione 2011” nell’ambito del 19° Concorso enologico internazionale Vinitaly 2011: la Cavit di Trento, vincitrice anche del premio Banca Popolare di Verona con il trentino Doc Vin Santo “Arele” 1999 e la Cantina Valpolicella di Negrar (Verona). Due anche le Gran medaglia d’oro, assegnate quest’anno all’Amarone della Valpolicella Doc Classico “Vigneti di Jago” 2004 della Cantina Valpolicella Negrar (Verona) e al Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc Amabile “Il Fojonco” delle Cantine Riunite & CIV di Campegine (RE). Una la Medaglia d’oro, riconosciuta al Trentino Doc Vin Santo “Arele” 1999 della Cavit di Trento, mentre una Medaglia d’argento è andata al Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Dop Amabile 2010 della Cantina Settecani di Castelvetro (Modena). Le cantine aderenti a Fedagri hanno, inoltre, ottenuto ben 116 Gran menzioni per le diverse categorie di vini premiati.Altri importanti riconoscimenti sono stati, poi, assegnati a tre cantine cooperative aderenti a Fedagri nel 16° Concorso internazionale di packaging. Due Etichette d’argento sono andate rispettivamente alla Cantina Rovere della Luna (Trento) per “Vigneti delle Dolomiti IGP Rosato” e alla Cantina del Vermentino di Monti (OT) per il Cannonau di Sardegna DOC “Tamara” 2009. Al Vermentino di Gallura DOCG Superiore Vendemmia Tardiva “Arakena”, sempre della Cantina del Vermentino di Monti, è stata assegnata anche una Menzione speciale.“Anche quest’anno i premi ottenuti dalle cooperative di Fedagri – commenta il presidente Maurizio Gardini – testimoniano il crescente miglioramento dei vini prodotti dalle nostre cantine, che da anni si confermano leader nel settore in termini di valore della produzione, di qualità del prodotto e di affermazione nel mercato italiano e internazionale”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet