Crescono le presenze rosa nel Gruppo Montepaschi in E/R


bologna 7 marzo Crescono le presenze rosa nel Gruppo Montepaschi che sfiorano a fine 2010 il 45% dei dipendenti complessivi a livello nazionale. Di queste il 47.5% di lavora in Emilia Romagna.Il dato conferma un trend in costante aumento a livello nazionale, che ha visto la presenza delle donne passare dal 43% della forza lavoro di fine 2008 al 44% del 2009 e che è superiore alla media del sistema bancario italiano pari al 42,7%, secondo quanto evidenziato dall’ultimo rapporto ABI. Sempre più donne ricoprono all’interno del Gruppo ruoli di responsabilità, con una percentuale che sale al 35,1% dal 33,8% di fine 2009, soprattutto nella rete, dove oltre il 28% dei titolare di filiale è rappresentato da donne.Significativa è la percentuale delle promozioni rosa, che supera dello 0,5% la proporzione del rapporto uomo donna all’interno della banca, evidenziando un’attuazione delle politiche per le pari opportunità efficace e focalizzata sull’obiettivo.La costante attenzione che Banca Monte dei Paschi di Siena riserva allo sviluppo professionale della donna e il mutamento sociale in atto che segna l’evolversi del suo ruolo sono testimoniati anche dai risultati raggiunti dalle ultime selezioni indette a fine 2009 per l’ingresso di nuovo personale. Ben il 68% dei candidati che hanno partecipato al test erano infatti donne in possesso di diploma o laurea.La valorizzazione del capitale umano è da sempre, nella cultura di Banca Monte dei Paschi di Siena, fattore determinante per il vantaggio competitivo e si realizza attraverso il miglioramento della qualità della vita lavorativa, mettendo a disposizione del dipendente strumenti quali la flessibilità degli orari di entrata e di uscita, le trasformazioni di contratti da full time a part time con modalità verticale, orizzontale e mista, e un processo di formazione continua e puntuale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet