STUDIO CRIBIS D&B Solo 6 aziende su 100 sono partner commerciali «affidabili»


BOLOGNA 7 FEBBRAIO Sono il 6,08% del totale: una percentuale (leggermente) più alta di quella dello scorso anno, ma inferiore rispetto al dicembre 2009, quando il livello delle imprese più affidabili commercialmente aveva raggiunto il 10,15 per cento. Le imprese “virtuose” dal punto di vista dell’affidabilità nel B2B – intese come al riparo dal rischio insoluti commerciali nei 12 mesi successivi alla rilevazione – in Italia sono quindi poco più di 6 su 100.L’analisi 
A dirlo è un’analisi ad hoc realizzata da Cribis D&B, società del gruppo Crif specializzata nella business information. Lo studio ha preso a esame il totale delle ditte individuali e delle società attive in Italia.Il Piemonte si piazza al primo posto con una quota del 9,38% di partner commerciali “virtuosi”, seguito da Emilia-Romagna (8,85%) I settori
L’edilizia si pone come fanalino di coda, con l’1,39% di imprese operanti nel comparto affidabili commercialmente. A seguire le situazioni meno idilliache sono quelle di trasporti e distribuzione (2,66%) e commercio al dettaglio (2,94%). Al contrario i miglior partner commerciali si trovano nel macrosettore dei servizi finanziari (20,36%). Seguono industria estrattiva (16,39%) e servizi vari (8,29%).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet