BEGHELLI: FATTURATO 9 MESI CON PESANTE PERDITA


BOLOGNA 7 NOVEMBRE Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Beghelli, che progetta, produce e distribuisce sistemi elettronici per la sicurezza industriale e domestica, sistemi fotovoltaici, ed è leader italiano nelsettore dell’illuminazione di emergenza e dell’illuminazione a risparmio energetico, ha approvato i risultati al 30 settembre 2012.Il Gruppo ha registrato ricavi netti consolidati pari a 114,9 milioni di Euro, in decremento del 2,8% rispetto ai 118,3 milioni di Euro al 30 settembre 2011.Il margine operativo lordo (EBITDA) si attesta a 3,2 milioni di Euro, in calo del 75,7% rispetto ai 13,5 milioni al 30 settembre 2011, mentre il risultato operativo (EBIT) registra un valore negativo pari a 14,2 milioni di Euro ( Euro/milioni 7,00 nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente).13,9 milioni di euro di svalutazioni straordinarie, prevalentemente nel settore fotovoltaico, portano i risultati del Gruppo in perdita per 11,7 milioni di Euro (+ 5 milioni di Euro di utile al 30settembre 2011)Il settore dell’illuminazione, che include le divisioni illuminazione di emergenza e illuminazione ordinaria, si conferma il core business del Gruppo, con ricavi netti pari a 103,1 milioni di Euro, con una crescita del 3,7% rispetto all’esercizio precedente (99,4 milioni di Euro al 30 settembre 2011), e un’incidenza sul fatturato complessivo dell’89,7%.Per quanto riguarda il settore fotovoltaico, il fatturato netto consolidato al 30 settembre 2012 è pari a 5,7 milioni di Euro, con un decremento del 51,1% rispetto agli 11,8 milioni di Euro dell’esercizio precedente a causa del rallentamento conseguente alle recenti disposizioni normative e in particolare al cosiddetto 5^ Conto Energia. A tale proposito, il Gruppo prevedeun significativo ridimensionamento dell’impegno nel settore.Infine, il settore Altre Attività (apparecchi elettronici di consumo e sistemi elettronici per la sicurezza domestica e industriale) ha registrato un fatturato pari a 6 milioni di Euro, in decremento del 14,5% rispetto ai 7 milioni di Euro dell’esercizio precedente.A livello geografico, il fatturato estero consolidato nei primi nove mesi del 2012 è stato pari a 46,8 milioni di Euro, in crescita del 12,6 % rispetto al 30 settembre 2011, con un’incidenza sul totale delle vendite consolidate pari al 40,7%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet