SCIOPERO GESTORI CONFERMATA LA CHIUSURA DEGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI


bologna 7 novembre Rimane confermata la chiusura degli impianti sulla viabilità ordinaria e su quella autostradale dalla sera dell’8 alla mattina dell’11 novembre p.v. se non verrà confermato il rinnovo del bonus fiscale che il Governo stesso, in più occasioni, si è impegnato a rinnovare, ma che finora non ha onorato. Il bonus fiscale trova ragione nella “funzione del servizio che i Gestori svolgono in qualità di esattori di ingenti somme di imposte per conto dell’Erario, con l’assunzione di tutti i rischi e gli oneri che questo comporta”. “Al Ministero abbiamo espresso l’irrinunciabilità al provvedimento che, in caso di mancato rinnovo, costringerebbe alla chiusura migliaia di piccole gestioni, mettendo sul lastrico le imprese, le loro famiglie ed i loro dipendenti” dichiara Stefano Campazzi, Presidente Provinciale della FIGISC Confcommercio Ascom Bologna, che aggiunge: “Il Ministero ha annunciato la sua disponibilità a comprendere le nostre ragioni ed a predisporre ipotesi di soluzione, che saranno oggetto di valutazione definitiva tra le parti nella giornata di martedì 8 novembre.” I Gestori FIGISC Confcommercio, conclude il Presidente Campazzi, si scusano con i consumatori per il disagio che questa agitazione comporterà, ma, in attesa di impegni concreti da parte del Governo, resta fermo il programma dello sciopero proclamato sulla rete ordinaria ed autostradale e lo stato di agitazione della Categoria.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet