proroga per il salvataggio di Ber Banca


BOLOGNA 7 GENNAIO Ci saranno ancora due mesi di tempo per salvare dal fallimento il Banco Emiliano Romagnolo (Ber Banca), l’istituto di private banking bolognese finito in amministrazione straordinaria due anni fa.Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, il commissario Fernando de Flaviis avrebbe ottenuto una proroga di due mesi per individuare un cavaliere bianco che garantisca la continuita’ aziendale e occupazionale. Oggi scadra’ l’amministrazione straordinaria e per il momento non ci sono state offerte ufficiali sulla societa’. Si va pero’ concretizzando un interesse di Intesa Sanpaolo che nel mese di dicembre avrebbe preso in mano il dossier Ber Banca per esaminarlo con attenzione. La Ca’ de Sass, del resto, sarebbe anche uno dei creditori dell’istituto bolognese e un suo intervento nel salvataggio sarebbe del tutto plausibile. In questo caso il piano potrebbe assomigliare a quello messo in campo per Delta, la societa’ bolognese attiva nel credito al consumo controllata dalla Cassa di Risparmio di San Marino e commissariata dalla Banca d’Italia dal maggio del 2009.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet