SAB (AEROPORTO MARCONI): UTILE NETTO A 1,9 MILIONI


BOLOGNA 6 LUGLIO L’aeroporto ‘Marconi’ di Bologna chiude il bilancio 2011 con un fatturato di 76,6 milioni di euro, in crescita del 12% sull’anno precedente. Il margine operativo lordo e’ stato di 18,3 milioni di euro (+5%), mentre l’utile netto ha raggiunto quota 1,9 milioni di euro, in ragione soprattutto dell’accantonamento prudenziale di 4,8 milioni di euro, stanziato a copertura della potenziale passivita’ che scaturisce dalla messa in liquidazione della Seaf, societa’ di gestione dell’Aeroporto di Forli’.In assenza di tale accantonamento per la fiduiussione Seaf, l’Aeroporto di Bologna avrebbe, infatti, chiuso l’anno con un utile netto di 5,4 milioni di euro (+19% sul 2010), miglior risultato di Sab degli ultimi 5 anni.Quanto ai passeggeri, il 2011 ha registrato un +6,8% sul 2010, per un totale di 5,9 milioni di viaggiatori transitati dallo scalo emiliano. Una cifra che si e’ tradotta in un incremento dei ricavi aeronautici pari al 20%. Stabili, invece, i ricavi commerciali (+1%), per effetto dell’aumento dei proventi pubblicitari e della Business Lounge, che hanno piu’ che bilanciato la contrazione dei ricavi dei parcheggi. A livello di bilancio consolidato, invece, il fatturato di gruppo è salito a quota 97,3 milioni (+10% sul 2010) con un Mol in crescita (+5%) poco sotto i 20 milioni e un utile di 2,2 milioni (in questo caso in diminuzione rispetto a 12 mesi prima, sempre per effetto dell’accantonamento pro-Seaf). Per ciò che riguarda i collegamenti, infine, con 68 compagnie aeree (nel 2010 erano 51) e 108 destinazioni collegate (contro le 91 di 365 giorni prima) il Marconi si è confermato al quarto posto in Italia per connettività mondiale, stando al Rapporto Iccsai 2012. A livello occupazionale nel 2011 i dipendenti di Sab sono aumentati del 3,4% (età media 41 anni, 40% di donne tra quadri e dirigenti), mentre dal punto di vista ambientale nell’ultimo anno le emissioni di Co2 sono diminuite del 20%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet