COSEPURI ELEGGE IL NUOVO CDA ED ESTENDE LA PROPRIA ATTIVITA’ ANCHE A ROMA


bologna 6 giugno I soci di di Cosepuri, il Consorzio trasporti bolognese che associa 290 imprese private del trasporto persone e cose (bus, auto, autolinee, merci le quattro divisioni dell’azienda), ha provveduto ad eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione, ridotto da 15 a 10 membri, che resterà in carica tre anni.Presidente del consorzio che nel 2012 ha celebrato quarant’anni di attività è stato rieletto Gino Onofri, 53 anni. Confermato anche Sanzio Zagni, 58 anni, Vicepresidente uscente. Rieletti i consiglieri Massimo Andreotti, Mauro Giordani e Williams Mattei (Divisione Merci); Juri Borghi e Maurizio La Barbera (Divisione Bus). I nuovi consiglieri eletti sono invece Fabio Massimo Arbusti, Andrea Beltrami e Gennaro Brunetti della Divisione Auto.Il nuovo Consiglio di Amministrazione ha rivolto un caloroso ringraziamento ai consiglieri uscenti, grazie al lavoro dei quali Cosepuri ha conseguito risultati soddisfacenti nonostante le sfavorevoli condizioni del mercato.Oggi la cooperativa bolognese guarda anche a Roma dove dispone già di un consorzio associato ed ha recentemente acquisito, mediante gara di appalto, i servizi di trasporto a mezzo auto per conto di un importante ente pubblico.“Negli ultimi 13 anni” conferma il Presidente di Cosepuri Gino Onofri “Cosepuri ha coniugato una tradizione localizzata sul territorio bolognese ad un impulso verso l’esterno finalizzato a trasferire la propria formula imprenditoriale in altri territori, ricorrendo a forze operative locali che andavano ad operare con un brand e standard qualitativi consolidati, idonei a rispondere, 24 ore su 24 – 365 giorni all’anno, alle specifiche esigenze di movimentazione di aziende, enti pubblici, professionisti e privati nelle diverse province. In tal modo Cosepuri ha esportato su altri territori il proprio consolidato modello consortile, sviluppando un’azione diretta a raggruppare ed organizzare piccole/medio imprese operanti nei medesimi settori, al fine di promuoverne la crescita e migliorarne la capacità produttiva e reddituale.”La politica di espansione in altre aree” prosegue il Presidente Onofri “è sempre partita, quindi, dalla valorizzazione di realtà economiche già esistenti. Da questo punto di vista, insistenti sollecitazioni provenivano dalle istituzioni e dalle associazioni di categoria di altre città intenzionate a valorizzare il territorio mediante la presenza di servizi efficienti, realizzati organizzando le piccole realtà locali normalmente scollegate e in competizione fra loro. Peraltro analoghe richieste ci pervenivano anche dalla clientela consolidata, interessata ad usufruire degli stessi servizi anche in altri territori.”“La nuova unità Cosepuri che presto inaugureremo a Roma” conclude il Presidente Onofri “opera tramite localizzazione satellitare del parco veicolare ed assegnazione delle corse in pochi minuti tramite centrale radio. Tale unità entra a far parte di un drappello di realtà locali già avviate, tramite filiali o società partecipate, a Modena, Parma, Ferrara, Imola, Reggio Emilia e Firenze e rappresenta un ulteriore passo nell’ambito di un progetto volto a collocare la cooperativa tra i primi fornitori di soluzioni di trasporto persone e merci.”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet