BO 6/3/2012La moto Morin viene venduta solo sul web


BOLOGNA 6 MARZO Dopo l’ acquisto del ramo d’azienda Moto Morini, l’ex banchiere Sandro Capotosti (per anni socio di riferimento e gestore di Banca Profilo della quale oggi detiene ancora una quota di minoranza) e l’imprenditore Ruggeromassimo Jannuzzelli, ripartono da Internet e dalla vendita "solo on line" delle moto. La nuova vita della storica casa motoristica di Casalecchio di Reno che proprio quest’anno festeggia i 75 anni dalla sua fondazione, avvenuta nel 1937 e che ha dato i natali al piu’ grande centauro della storia, ossia Giacomo Agostini, passera’ da internet. Perche’ come dice Jannuzzelli "ci siamo resi conto che nonostante l’assenza forzata del marchio, la Morini di fatto e’ sopravvissuta nell’immaginario collettivo. Ancora oggi ci sono fan club, gruppi organizzati e pagine dedicate che si auto-alimentano in rete. Tutti motociclisti rimasti fedeli alla tradizione". E a modelli di prestigio quali il 3 e mezzo, il Corsaro e la versione "ridotta" del Corsarino, il Gran Passo e il Rebello. E proprio da quest’ultimo progetto ripartira’ la sfida dell’azienda bolognese. Il 15 marzo sara’ lanciata un’asta online per 600 esemplari della Rebello realizzati in occasione dell’anniversario in versione speciale, la Giubileo, in produzione limitata. Poi il 15 aprile sara’ online la piattaforma per la realizzazione di tre modelli (Corsaro Veloce, Scrambler e Gran Passo) gli unici a essere riesumati dal nuovo corso targato Capotosti-Jannuzzelli.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet