Monti Ascensori, assemblea rinvia decisione su copertura perdita


bologna 4 luglio L’assemblea di Monti Ascensori di Granarolo ha stabilito di rinviare ogni decisione sulla ricostituzione del capitale sociale alla chiusura dell’esercizio in corso.Gli azionisti, si legge in un comunicato, si sono riuniti ieri e hanno constatato che il bilancio 2010 si è chiuso con una perdita di 13,041 milioni.La maggioranza dei presenti (il 41,372% del capitale) ha deliberato di coprire la perdita con le riserve disponibili, ma, dato che il rosso residuo supera un terzo del capitale sociale, ha deciso di rinviare ogni decisione alla fine dell’esercizio in corso, che sta mostrando un “andamento positivo”. Il voto ha visto l’astensione di Vestner, a cui fa capo il 5% del capitale.L’assemblea ha nominato il nuovo consiglio di sorveglianza, presieduto da Haymo Unterhauser.Il presidente Salvatore Bifulco ha risposto ad una richiesta di Consob sul presupposto della continuità aziendale, affermando che “la crisi attraversata dall’impresa potrebbe ben presto assumere carattere irreversibile se non fronteggiata da provvedimenti tempestivi ed efficaci, che sono già allo studio”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet