LA SEMESTRALE DELLA DATALOGIC


BOLOGAN 31 LUGLIO Datalogic S.p.A. (Borsa Italiana S.p.A.: DAL), società quotata presso il Mercato Telematico Azionario – Segmento Star – organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Datalogic”) e leader mondiale nell’identificazione automatica e uno dei principali fornitori di soluzioni globali e produttore di lettori di codici a barre, di mobile computer per la raccolta dati, di sistemi a tecnologia RFID e visione, ha approvato in data odierna la Relazione Semestrale al 30 giugno 2012.Il primo semestre dell’anno, che consolida Accu-Sort Systems (dal 20 gennaio 2012) e PPT Vision, evidenzia una forte crescita dell’utile netto a 26,6 milioni di Euro, rispetto ai 7,8 milioni di Euro registrati nel primo semestre 2011, ed un notevole incremento della marginalità.L’Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic, Mauro Sacchetto, ha così commentato: “Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti nel semestre, anche in considerazione di un contesto particolarmente difficile sul lato della domanda ed in un clima globalmente recessivo.Il rallentamento del business da parte del mercato non ha impedito a Datalogic di continuare a crescere, grazie soprattutto alla continua innovazione di prodotto e di processo e all’attività di R&D, che ricordo in questo semestre è cresciuta rispetto all’anno precedente.I miglioramenti implementati dal Gruppo negli ultimi anni, volte a ottimizzare i processi logistici e distributivi, hanno permesso ulteriori progressi in termini di marginalità e una riduzione strutturale dei costi che continuerà ad incidere positivamente sulla redditività. Nel corso del semestre è stata poi completata con successo ed in anticipo rispetto ai tempi previsti, l’integrazione delle società acquisite Accu-Sort Systems e PPT Vision in Datalogic Automation, potenziando così la posizione globale del Gruppo nel mercato dell’automazione industriale.Inoltre il nuovo assetto organizzativo per mercato di riferimento – Automatic Data Capture (ADC) e Industrial Automation – la nuova Supply Chain del segmento ADC e il potenziamento dello stabilimento in Vietnam, hanno, come previsto, iniziato a produrre i primi effetti benefici che prevediamo continuare nei trimestri successivi. Siamo pertanto sereni nell’affrontare le sfide di un mercato oggettivamente più difficile e continueremo a investire nel portafoglio prodotti e nei processi industriali per conseguire migliori livelli di performance economica e finanziaria”.I ricavi di vendita pari a 236,9 milioni di Euro evidenziano una crescita del 12,7% rispetto al primo semestre del 2011. I ricavi hanno beneficiato dell’andamento del dollaro, infatti a cambi Euro/Dollaro costanti l’aumento rispetto all’esercizio precedente sarebbe stato pari al 7,7%. I ricavi delle vendite incorporano i ricavi di Accu-Sort Systems Inc. e di PPT Vision Inc. per un totale di 20,8 milioni di Euro.L’EBITDA si attesta a 40,6 milioni di Euro con un incremento del 28% rispetto al primo semestre 2011 pari a 31,8 milioni di Euro, confermando un’ulteriore crescita della marginalità (EBITDA margin al 17,2% rispetto al 15,1% del primo semestre 2011). Tale risultato beneficia di circa 5,5 milioni di Euro di ricavi conseguiti nel primo trimestre legati alla vendita di alcuni asset, quali brevetti, know-how ed altre immobilizzazioni immateriali, relativi a un business non core per il Gruppo, e dell’impatto graduale degli effetti della nuova Supply Chain relativa al segmento ADC.I costi per la ricerca e sviluppo, pari a 15,9 milioni di Euro, si portano al 6,7% rispetto al 6,4% del fatturato registrato nel primo semestre 2011.L’EBITDA di Gruppo, come evidenziato nella tabella seguente, risente delle attività di riorganizzazione ed integrazione delle due società PPT Vision ed Accu-Sort Systems, acquisite tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet