SIS società italiana sementi Frumenti 2013: in un’annata difficile brillano le varietà SIS


bologna 30 luglio Il frumento tenero ‘Bologna’ della SIS ha confermato ancora una volta le sue grandi qualità, che gli hanno valso negli ultimi 2 anni il primato di varietà più seminata in Italia. “Anche in una campagna difficile – dice il direttore Sis, Claudio Mattioli – il Bologna conferma le sue caratteristiche di versatilità e affidabilità. Una scelta che non tradisce mai l’agricoltore”.A operazioni di trebbiatura dei frumenti concluse, si può giudicare “non brillante” il bilancio del raccolto 2013, soprattutto se confrontato con quello 2012. Quasi ovunque produzioni inferiori rispetto allo scorso anno, con la sola eccezione di certe aree localizzate soprattutto nelle provincie di Bologna e Ravenna.In un panorama generale abbastanza grigio, spicca l’eccezione del ‘Bologna’ che ha fatto registrare produzioni che raggiungono punte fino ed oltre le 8 ton/ettaro con un peso ettolitrico (phl) sempre ottimo, come testimoniano ad esempio la produzione conseguita da Rino Guizzardi, contoterzista della provincia bolognese, che su 21 ettari ettaro prodotto una media di 7,6 Ton con 84 di pHl o quella ottenuta, in una zona quest’ anno non fra le migliori, dalla Societa Agricola Veronese di Portegrandi di Quarto d’Altino (VE) che su 90 ettaro di superficie ettaro prodotto una media di 8,2 Tonettaro con un pHl di 82,10. Ottime notizie anche dal Centro Italia dove, presso l’ azienda Pettinicchio di Sezze (LT), il Bologna ha prodotto 7,4 Ton/ettaro con 81 di pHl. E a conferma dell’ affidabilità di questa varietà, riscontri di questo tipo arrivano anche da altre importanti aree di coltivazione che non hanno certamente raggiunto in quest’ annata i loro vertici produttivi. A questo proposito nel Ferrarese , zona storica quest’ anno piuttosto penalizzata, l’ azienda del dott. Mario Brina a Consandolo ha visto il Bologna produrre 7 Ton/ettaro con un phl di 83 e soprattutto un contenuto del 14,5-15 % di proteine oppure nel Torinese dove presso l’ azienda Gillone Luca di Vische il Bologna con una produzione apparentemente contenuta di 5,7 Ton/ettaro e 13, 5 di proteine ha superato ampiamente di oltre 1 ton/ettaro la produzione media della zona.“Vengono confermate sul campo ancora una volta – commenta Mattioli – potenzialità e stabilità produttiva di questa varietà che si dimostra il miglior alleato dell’impresa agricola che vuole mettere al sicuro la propria redditività e offrire all’ industria trasformatrice produzioni di alto livello qualitativo”. A consuntivo della campagna cereali 2013, accanto al Bologna vengono altre importanti conferme da varietà della gamma SIS come Tiepolo, varietà panificabile superiore che in questa categoria è risultata prima per produttività già nelle prove nazionali 2011 e da Masaccio, varietà panificabile alternativa di grande interesse per la sua produttività anche ai fini della produzione di biomassa. Le ottime prestazioni fornite nelle scorse annate hanno fatto sì che già da quest’ anno queste varietà si fossero ampiamente diffuse in diverse provincie del Nord come Bologna, Ravenna, Padova, Venezia e Rovigo. In controtendenza rispetto a questo non brillante 2013, Tiepolo ottiene diverse conferme della sua produttività, come nell’ azienda Lovoleto Sas di Bologna che ha ottenuto 7,8 Ton/ettaro con 83 di pHl o presso la Società Agricola S. Giacomo di Ravenna che ha prodotto oltre 8,4 Ton/ettaro su una superficie di quasi 24 ettari. Anche presso l’ azienda Green Star di Poviglio (RE) Tiepolo arriva a superare le 7,5 Ton/ettaro così come nel Centro Italia dove l’ azienda Pettinicchio a Sezze (LT) ha realizzato una produzione di 7,5 Ton/ettaro con 82 di pHl. Anche Masaccio ha confermato le proprie attitudini produttive in numerose aziende. Ottimi testimoni delle potenzialità di questa varietà sono state certamente l’ azienda Mannoni di Ravenna dove sono state superate le 8,5 ton/ettaro e l’ azienda La Nuova di Argelato (BO) con 7,5 Ton/ettaro. Non solo ‘Bologna’ , quindi. “Siamo in grado di offrire – conclude il direttore generale Mattioli – una gamma varietale adatta a tutte le esigenze, frutto di un lungo lavoro di ricerca e sperimentazione nel quale SIS ha sempre fortemente creduto investendo in questi anni in uomini e tecnologie per garantire sempre maggiori opportunità di reddito ai cerealicoltori italiani”.• SIS-Società Italiana Sementi SpaSIS è la prima società sementiera tutta italiana, leader nei cereali e nel riso. Nata nel 1947, ha sede a San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna, ed è controllata dal sistema dei Consorzi agrari italiani. Negli anni ha concentrato risorse umane e finanziarie nella ricerca, per mettere a disposizione dei produttori i migliori prodotti. A questa attività si è affiancata una intensa attività di sperimentazione su materiali provenienti dai più importanti costitutori italiani ed esteri, pubblici e privati. Grazie a questo impegno SIS ha rinnovato ed ampliato il proprio catalogo, che oggi è il più completo esistente sul mercato, con l’introduzione di ibridi e varietà di eccellente livello qualitativo e produttivo, che primeggiano nelle prove ufficiali. L’attività di “breeding” è focalizzata prioritariamente sui frumenti duri e teneri e sul riso e ha le proprie basi operative nelle due Aziende sperimentali di SIS, l’Azienda Idice (42 ha ) e l’Azienda Cantaglia (95 ha ), in cui si concentrano le prime fasi di incrocio e selezione. E’ inoltre attiva una rete sperimentale autonoma che gestisce otto località di prove parcellari di cereali autunno-vernini e quattro di riso, dislocate da nord a sud in otto diverse regioni italiane, in areali estremamente rappresentativi. Il lavoro di miglioramento genetico è supportato dalle tecniche più innovative, quali i marcatori molecolari e i doppi aploidi, e beneficia della possibilità di usufruire di una modernissima serra di 250 mq e, per le specie il cui ciclo lo permette, di una seconda generazione annuale in Sud America, che consente di abbreviare notevolmente il tempo di ottenimento di una nuova varietà.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet