ELETTRONICA SANTERNO PRONTA PER NUOVI SOCI?


BOLOGNA 30 GIUGNO E’ confermata l’intenzione manifestata da Enrico Carraro vicepresidente del Gruppo Carraro (QUOTATO IN BORSA) di vendere in parte o per intero le quote del gioiellino del gruppo, l’imolese Elettronica Santerno. L’azienda che produce inverter per la produzione di energia fotovoltaica in cinque anni è passata da un fatturato di 19 a 144 milioni di euro. Acquisita nel 2006, grazie anche al boom delle energie rinnovabili l’Elettronica Santerno è cresciuta a ritmo incessante. Ha assunto personale sul territorio imolese nel momento in cui le altre aziende tagliavano i contratti a tempo determinato o avviavano la cassa integrazione e ha aperto una seconda sede a Castel Guelfo. Senza il timore di essere smentiti, pur nella crisi indotta dalle incertezze e poi dalle modifiche al sistema di contributi sulle energie rinnovabili, è l’azienda imolese che mostra il migliore stato di salute.L’annuncio di Enrico Carraro di avere affidato a Morgan Stanley il compito di sondare il mercato in cerca di partner o di acquirenti è parso come un fulmine a ciel sereno .Le manifestazioni di interesse non mancano e sarebbero tutte estere tranne un’ipotesi di cordata italiana sostenuta dalle banche.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet