Unipol-Sai: Cimbri, termini fusione invariati


bologna 30 aprile”I termini della fusione e i concambi sono quelli definiti e approvati dai Cda delle societa’ interessate. Rimangono invariati anche se passera’ un po’ piu’ di tempo del previsto per arrivare fisicamente alla fusione” perche’ le assemblee potranno essere convocate “solo dopo aver ottenuto l’autorizzazione da parte dell’Ivass”.E’ quanto ha dichiarato Carlo Cimbri, amministratore delegato di Milano Ass. circa la tempistica della fusione tra Unipol, FonSai, Premafin e la stessa Milano Assicurazioni.”Come noto l’Ivass ha interrotto i termini deliberativi, richiedendo alla societa’ una serie di documentazione, gran parte della quale potra’ essere consegnata solo dopo la data odierna sulla base del bilancio definitivo 2012. Quindi, verso la meta’ del mese di maggio riprenderanno a decorrere i termini e ragionevolmente l’autorizzazione dovrebbe arrivare prima dell’estate e mettere le societa’ interessate in condizioni di procedere con le assemblee immediatamente dopo”.”Entro fine anno, ci attendiamo di completare il progetto di fusione dal punto di vista societario. Questo, pero’, non deve rallentare le attivita’ di gestione delle societa’” in una “forma coordinata e integrata”.”Con i mercati che ci sono nel 2013 aspettare oltre un anno” per arrivare “alla fusione societaria, a me, pare un po’ fuori dal tempo rispetto alla velocita’ con cui si muovono i mercati”, ha concluso Cimbri.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet