50° Anniversario Conad IL 4 MAGGIO Lezione magistrale di Massimo Cacciari


BOLOGNA 3 MAGGIO Conad ha scelto una riflessione in sede universitaria per aprire le celebrazioni del 50° anniversario della fondazione e dell’Anno Internazionale delle Cooperative proclamato dalle Nazioni Unite.Venerdì 4 maggio, presso l’Aula Absidale di Santa Lucia (Via De’ Chiari 25/A) alle ore 15.00, il primo appuntamento in programma: la conversazione pubblica “Parole contro la crisi”, cui seguirà alle 17.00 l’attesa lezione magistrale del filosofo Massimo Cacciari sul tema “Cooperare”, introdotta dal rettore dell’Università di Bologna Ivano Dionigi.Parole contro la crisi (ore 15.00-16.30)Coordinata dal giornalista Antonio Galdo, alla conversazione partecipano quattro ospiti accomunati dall’esperienza cooperativa: Paolo Cattabiani, presidente Legacoop Emilia-Romagna; Camillo De Berardinis, presidente Ancd (Associazione nazionale cooperative dettaglianti), Francesco Pugliese, direttore generale di Conad e Luciano Sita, vice presidente di Nomisma. Partendo dal percorso di aggregazione compiuto dai piccoli commercianti che, nei primi anni Sessanta, si associarono dando vita a Conad – per conquistare così un proprio spazio nel mercato, aggirando il potere dei grossisti e dei monopoli – si aprirà un confronto sull’attuale crisi e sul contributo che le forme di auto-organizzazione economica possono offrire per contrastare la disoccupazione, in particolare quella giovanile. Ci si chiederà se “cooperare” è una parola efficace anche contro gli effetti della “nuova crisi”, quella che sta investendo l’Europa e in più in generale l’Occidente. Certamente è una parola globale secondo l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che ha proclamato il 2012 Anno Internazionale delle Cooperative, esortando i Governi e le organizzazioni internazionali a promuoverne le crescita e a valorizzarne il ruolo, per il contributo che esse offrono alla creazione di posti di lavoro, allo sviluppo socio-economico e alla lotta contro la povertà crescente.“Cooperare”, lezione magistrale di Massimo Cacciari (ore 17.00)C’è attesa per la ricognizione che il professor Cacciari offrirà sul significato attribuito al concetto di “cooperare” nella storia del pensiero filosofico. Un tema da tempo disertato nella riflessione pubblica, tanto da divenire quasi obsoleto o relegato in ambiti specialistici – il movimento cooperativo, gli studiosi dell’economia sociale, le agenzie governative e non, ecc. – fino alla sua recente riscoperta da parte di economisti e sociologici che, da più parti, oggi si interrogano sulla crisi dei modelli della competizione individualistica o della chiusura di tipo tribale, che a lungo hanno dominato la società contemporanea. Il 50° anniversario di ConadIn occasione del 50° anniversario e dell’Anno Internazionale delle Cooperative, Conad ha voluto promuovere un progetto di cultura d’impresa che prevede diverse iniziative. Oltre alla giornata di riflessione in programma venerdì nell’Aula Absidale di Santa Lucia, il progetto prevede: la mostra fotografica itinerante “Italiani nel dettaglio. Cinquant’anni di cooperazione tra dettaglianti”, curata dall’agenzia Contrasto, che ha editato anche il volume che raccoglie contributi sulla storia di Conad e sugli scenari socio economici dell’Italia; lo spettacolo di teatro d’impresa in rappresentazione unica al Teatro Comunale l’11 maggio; il concorso fotografico “Italia, 1962”, che si è concluso il 20 aprile. Iniziative che culmineranno nell’incontro plenario dei soci Conad in calendario nel prossimo autunno.La collaborazione con l’Università di BolognaL’apertura delle celebrazioni avviene nel cuore dell’Università di Bologna, ateneo con il quale Conad ha avviato una collaborazione che prevede il sostegno a un dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia “Achille Ardigò” della durata di 3 anni.La ricerca, a partire dall’analisi della crisi del modello di crescita economica, sociale e culturale che è stato dominante negli ultimi trent’anni, verterà sul fenomeno della crescita delle “nuove povertà”, per sviluppare una riflessione sul modello cooperativo come risposta e correttivo ai fenomeni in atto.Costituita a Bologna il 13 maggio 1962, Conad è oggi la seconda catena della distribuzione commerciale in Italia, leader nel canale dei supermercati con 3.048 soci, 38.500 addetti e oltre 2.959 punti vendita in 1.424 comuni italiani.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet