REGIONE E/R UN TAVOLO PER LA crisi del settore motoristico-meccanico


BOLOGNA 3 MARZO – «Il prezioso patrimonio di piccole e medie imprese ed artigiani che lavorano nel settore motoristico-meccanico, a Bologna e in Emilia-Romagna, va tutelato assicurando nuove opportunità nelle sfide che si stanno aprendo». Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli annunciando la nascita di un tavolo regionale per approfondire la situazione del settore motoristico meccanico. «È necessario – l’assessore regionale alle Attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli – che nel confronto tra le parti si trovi unità d’azione, per reagire al meglio a una situazione non facile. Le difficoltà del presente si devono a tante ragioni, con un calo della domanda fortemente accentuata dalla crisi economica. Siamo al lavoro per dare risposte nei tempi più rapidi possibili: ricerca e innovazione, che sono cardini delle politiche regionali, sono le ricette giuste anche per la motoristica e la meccanica. Dovremo trovare, uniti e compatti, il modo migliore per declinarle in modo adeguato alle specificità del settore». Un primo appuntamento è già stato fissato per venerdì 18 marzo, alle ore 13 in viale Aldo Moro 44, presso l’assessorato regionale alle Attività produttive. Saranno presenti, oltre alla Regione Emilia-Romagna ed alla Provincia di Bologna, i sindacati bolognesi e regionali di Cgil, Cisl, Uil, Fim, Fiom ed Uilm.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet