Lo Studio Godoli offre servizi avanzati alle aziende tedesche che operano in Emilia


BOLOGNA 29 GIUGNO Baker Tilly Consulaudit (legato all’omonimo Gruppo internazionale, ottavo nel mondo) che a Bologna è legata allo Studio Godoli offre servizi innovativi alle aziende tedesche che operano in Italia attraverso le strutture di audit e professionali che fanno capo allo Studio Maurizio Godoli di Bologna . Dopo aver fuso per incorporazione, nel luglio 2010, Constantin Rediva di Milano, specializzata nel fornire i propri servizi a clientela essenzialmente di matrice francese, Baker Tilly Consulaudit ha, infatti, chiuso un’analoga operazione con la Società Revisa di Bolzano (soci e collaboratori tutti di lingua tedesca) che fa capo al dottor Hansjoerg Verdorfer coadiuvato a pieno titolo dalla socia Martha Florian.La clientela essenzialmente tedesca rientra nel novero delle 1.300 imprese che, in Italia, sono governate da capitale tedesco e che rappresentano un fatturato di 67 miliardi circa di euro.“La crisi europea sta garantendo una svolta epocale – ha ricordato Maurizio Godoli, presidente di Baker Tilly Consulaudit (e fondatore dell’omonimo Studio bolognese) , al momento della sigla dell’intesa – Le aziende stanno rinnovandosi e le strutture professionali devono saper puntare, con l’ausilio dei revisori, dei commercialisti, dei legali e dei consulenti d’impresa, alla qualità in questa fase estremamente delicata, operando almeno in quattro lingue: italiano, francese, inglese e tedesco”.Baker Tilly e Revisa sono consapevoli, è stato sottolineato, della necessità di modificare una mentalità pregressa per fare squadra nelle diverse lingue ed affrontare con la massima efficienza questo futuro sempre più competitivo e che presuppone una crescente dose di qualità, professionalità e dinamismo.Le società di audit di matrice italiana, è stato ricordato dai protagonisti dell’intesa, devono essere sempre più aggregate per garantire al cliente, nel rispetto e mantenimento di un rapporto fiduciario e personale, strutture sempre più adeguate ai tempi con prestazioni essenzialmente a livello di partner e manager.“La nuova alleanza con i colleghi di Bolzano – ha ricordato il presidente Godoli – ci metterà in grado di competere sempre di più fra le prime, mentre le strutture di audit e professionali che fanno capo allo Studio Maurizio Godoli (che fu fondato dall’attuale Presidente ed ha oggi sede a Bologna in via Guido Reni 2/2 ndr) con l’utilizzo dello stesso network Baker Tilly si rafforzeranno alleandosi con altri ed in particolare con strutture di lingua tedesca operanti in Italia”.Il gruppo professionale che fa capo a Baker Tilly (audit e consulenza) sta già operando, con un organico di 150 persone, in Italia con gli uffici di Bologna, Genova, Milano, Roma, Torino, Verona e Bolzano e confida con ulteriori aggregazioni di poter essere presente anche in altre aree del Centro Nord.“Lo sviluppo della Baker Tilly Revisa (questo il nuovo brand uscito dall’incorporazione) – ha concluso Godoli – è indispensabile nell’ottica di servire, sia sotto il profilo dell’audit che professionale, aziende italiane sempre più strutturate , per poter così affrontare le nuove rotte dello sviluppo verso paesi quali il Brasile, la Russia, l’India, la Cina ed altre realtà emergenti e dinamiche. Per cogliere queste opportunità tutte le aziende dovranno avere un peso adeguato, sia le manifatturiere sia quelle di audit e professionali di supporto”.A coronamento dell’importante accordo è stata anticipata anche la prossima apertura del nuovo ufficio di Genova che si trasferirà nei prossimi mesi da Via XXII Ottobre 2/51 nella prestigiosa e molto più ampia sede di Piazza della Vittoria 9.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet