ABI- rinnovata intesa con associazioni dei consumatori per la sospensione delle rate dei mutui fino a fine 2013


re mo fe 28 giugno L’intesa, che rinnova il precedente accordo del febbraio 2013, è stata siglata al tavolo di confronto periodico istituito dalla Commissione regionale Abi dell’Emilia Romagna e dalle Associazioni dei Consumatori (Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Legaconsumatori, Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori). Secondo quanto stabilito dall’accordo, la richiesta di intervento può essere presentata dal mutuatario che ha già usufruito della sospensione, prevista dal precedente accordo di febbraio 2013, utilizzando la documentazione attestante che l’immobile ipotecato sia distrutto o danneggiato. Le banche possono offrire condizioni migliorative rispetto a quelle che fanno riferimento all’accordo. Questo prevede inoltre che le parti promuovano iniziative di sensibilizzazione della Regione e del Governo per l’adozione di tempestivi interventi legislativi volti ad avviare la ricostruzione o riparazione delle abitazioni distrutte o danneggiate in tempi celeri e alle condizioni più favorevoli grazie a strumenti di sostegno pubblico; tra questi in particolare l’istituzione di un fondo di solidarietà per assicurare ai mutuatari la copertura degli eventuali interessi applicati per la sospensione. L’Abi dovrà pubblicare e tenere aggiornata sul suo sito la lista delle banche aderenti all’accordo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet