Hera: soci pubblici valutano positivamente conti 2010


bologna 28 marzo)–Il Comitato di Sindacato dei Soci pubblici di Hera, titolari complessivamente di circa il 60% del capitale sociale, ha valutato positivamente i risultati 2010 approvati dal Cda dell’utility lo scorso 24 marzo e giunti a chiusura di un triennio in cui il Gruppo ha raggiunto importanti traguardi economici, industriali e di mercato, nonostante un contesto congiunturale di forte difficolta’.Lo si apprende da una nota diffusa dopo la riunione del comitato nella quale si ricorda che nel triennio tutti gli indicatori economico-finanziari del Gruppo Hera hanno mostrato significativi tassi di crescita: +34% i Ricavi 07/10 3,9 mld euro; +34% il Mol a 07/10 a 607 mln; +22% utile 07/10 a 117 mln.Il Comitato sottolinea poi lo sviluppo degli investimenti dei passati 3 anni e’ stato importante, con un impegno complessivo di 1,2 mld, per la maggior parte sostenuti a favore nelle infrastrutture sul territorio. Inoltre, Hera ha completato nel 2010 il piano di costruzione dei Grandi impianti, costruiti con nuove tecnologie maggiormente rispettose dell’ambiente, per garantire la sostenibilita’ dello sviluppo futuro.La solidita’ finanziaria del Gruppo, nonostante lo sforzo di crescita messo in campo, e’ ancora tra le migliori del settore, avendo debiti finanziari interamente coperti da mezzi propri e indici di solidita’ finanziaria in netto miglioramento proprio nel 2010. Il Comitato ha espresso soddisfazione anche per la politica di pay-out attuata da Hera, che ha consentito nel tempo un flusso costante di dividendi, peraltro aumentati nel 2010 del 12,5%, passando da 8 a 9 centesimi per azione, in pagamento a giugno.In virtu’ di tali positivi risultati il Comitato ha auspicato la continuita’ anche per il prossimo triennio dell’attuale strategia di gestione del Gruppo e ha conseguentemente provveduto alla formazione della lista dei 14 su 18 componenti del Cda che saranno nominati dall’assemblea convocata per il prossimo 29 aprile 2011.La lista comprende Tomaso Tommasi di Vignano, Maurizio Chiarini, Giorgio Razzoli, Nicodemo Montanari, Filippo Brandolini, Roberto Sacchetti, Valeriano Fantini, Rossella Saoncella, Giancarlo Tonelli, Mauro Roda, Mara Bernardini, Luca Mandrioli, Luigi Castagna e Fabio Giuliani. E’ stata infine formata anche la lista per la nomina di 2 componenti effettivi e di un componente supplente del Collegio Sindacale della societa’ che comprende Antonio Venturini e Elis Dall’Olio come candidati a sindaci effettivi e Roberto Picone come sindaco supplente. Le liste, depositate presso la societa’, verranno comunque pubblicate entro l’8 aprile prossimo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet