DOPO L’IMPRENDITORE DELL’ANNO ECCO “L’OPERAIO DELL’ANNO”


BOLOGNA 28 GENNAIO Silvia Roncarati, operaia della Intertaba, Pasquale Saracino, impiegato alla Camst, Giuliano Giorgini, quadro di Baschieri & Pellagri, Giovanni Rubino, dirigente della Morris Profumi, Antonino Massari, HR manager prdella Lombardini, Maurizio Paci, collaboratore esterno della Carpigiani Group – Ali e Adrian Dragos Andreescu, lavoratore italiano all’Estero alla Rivit, sono i finalisti regionali che rappresenteranno l’Emilia-Romagna, la regione con il maggior numero di candidature (30% del totale), al “Premio per il Lavoro 2010”, l’iniziativa promossa da Manpower Italia e dai Giovani imprenditori di Confindustria.
Superate le selezioni locali, le candidature dei lavoratori che sono risultati vincitori a livello regionale sono ora al vaglio dei comitati tecnico-scientifici centrali, che decreteranno la rosa dei finalisti nazionali in concorso per il titolo di “Lavoratore dell’Anno 2010”. L’inaspettato numero di candidature ricevute in questa quarta edizione del Premio hanno accresciuto il lavoro dei comitati locali e indotto quindi a posticipare a inizio 2011 la pubblicazione dei risultati.
La premiazione, che si svolgerà il 3 febbraio a Bologna, alla presenza di rappresentanti del mondo della politica, dell’economia e della cultura, andrà in onda su Rai Uno. Nato per riconoscere il valore delle persone che lavorano, il Premio per il Lavoro invita aziende e manager a candidare i lavoratori che hanno fatto propri gli obiettivi aziendali.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet