IN EMILIA ROMAGNA IL 93,8% DELLE IMPRESE HANNO MENO DI 10 ADDETTI UNA SU TRE E’ UN’IMPRESA ARTIGIANA


bologna 7 agosto “Le microimprese e l’artigianato sono l’ossatura dell’economia dell’Emilia Romagna un leitmotiv che pronunciamo da anni con i numeri dalla nostra parte: nella nostra regione le microimprese fino a 10 addetti sono 388.457, ovvero il 93,8% del totale delle imprese, e danno lavoro a 770.151 persone, pari al 47,2% del totale degli occupati. Riassumendo In Emilia Romagna è artigiana un’impresa su tre ed un lavoratore su due è impiegato in un’azienda con meno di dieci dipendenti”. Numeri quelli utilizzati da Marco Granelli, Presidente di Confartigianato Emilia Romagna, raccolti dal centro studi di Confartigianato che ha scattato una fotografia del ruolo di artigiani e microimprese nella nostra regione.Le imprese artigiane registrate sono 137.901, pari al 29,4% del totale, 40 le imprese artigiane che nascono ogni giorno. Gli imprenditori artigiani under 40 sono 56.461, pari al 30% del totale degli artigiani; le imprenditrici artigiane donne sono 39.039, pari al 20,6% del totale. I dipendenti dell’artigianato sono144.105, le imprese artigiane con dipendenti sono 42.660 e contribuiscono all’export del settore manifatturiero per 48.190,6 milioni di euro. “Sono cifre che dimostrano che in Emilia Romagna l’artigianato è in grado di fare da catalizzatore per l’imprenditoria giovane e femminile – prosegue Granelli – una forza economica che affonda le radici nella tradizione ma che può essere capace di grande innovazione, ovviamente a condizione che sia sostenuta da politiche economiche adeguate”.Il quadro provincialeLa provincia con il maggior numero di microimprese (fino a 10 addetti) è quella di Bologna con 90.172, seguono: Modena con 60.273, Reggio Emilia 43.912, Parma 39.228, Forlì-Cesena 35.612, Rimini 35.583, Ravenna 31.619, Ferrara 27.072, Piacenza 24.446. In provincia di Bologna le microimprese danno lavoro a 172.990 persone, pari al 44,2% del totale degli occupati; seguono Modena con 122.255 (44,4%), Reggio Emilia 85.918 (44,8%), Parma 77.119 (45,8%), Rimini 76.740 (59,8%), Forlì Cesena 72.493 (48%), Ravenna 62.969 (47,1%), Ferrara 53.035 (54,4%), Piacenza 47.632 (49,8%).Le imprese artigiane in provincia di Bologna sono 28.248 (29,2% del totale delle imprese), segue Modena con 22.287 (29,7%), Reggio Emilia 20.417 (36%), Parma 13,798 (29,4%), Forlì Cesena 13.083 (29,8%) Ravenna 11.279 (27,3), Rimini 10.403 (25.5%), Ferrara 9.536 (25,8%), Piacenza 8.850 (28,7)

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet