Il progetto “Mobile Enterprise” di BF Servizi vola a Valencia


BOLOGNA 27 APRILE BolognaFiere Group rappresenterà l’eccellenza di Bologna e dell’Italia al 78° Congresso UFI che siterrà a Valencia dal 10 al 12 novembre 2011.E’ un riconoscimento di importanza mondiale alle capacità di gestione ed innovazione tecnologica diBolognaFiere. BF Servizi s.r.l, società del Gruppo BolognaFiere sarà premiato per «l’uso intelligentedelle soluzioni IT» cioè dell’Information Technology.L’UFI, The Global Association of the Exhibition Industry, l’associazione di organizzatori di fiereleader nel mondo, ha scelto BolognaFiere Group per l’Operations Award 2011, il massimoriconoscimento del settore, l’American Cup visto che si va a Valencia della tecnologia fieristica.Nella finale per il primo posto, Bologna ha avuto la meglio su Cape Town International ConventionCentre e Freeman/Reed Exhibitions di Dallas. BF Servizi ha presentato il progetto “MobileEnterprise”: la nuova piattaforma erp web based su cui sono collegati i clienti, tramite l’innovativocanale di commercio elettronico che consente l’acquisto di tutti i servizi fieristici. Permette così aifornitori di ricevere in tempo reale le richieste da soddisfare.Il nuovo sistema ha rivoluzionato le modalità di acquisto dei servizi in fiera: l’azienda espositricepuò ordinare allestimenti e altre strutture per il proprio stand, risparmiando tempo e controllando ilproprio budget. Il canale di commercio elettronico permette inoltre di monitorare l’andamento delleproprie richieste e di beneficiare di sconti e promozioni.L’obiettivo di BF Servizi è di raggiungere entro il 2011 la quota del 20% di transazioni online,tramite attività mirate di marketing e scontistiche personalizzate, in un percorso che nel giro di dueanni punta a spostare sul canale web la vendita di tutti i servizi fieristici delle manifestazioniorganizzate alla Fiera di Bologna.L’iniziativa di UFI si colloca all’interno di una strategia generale che mette in atto una piattaformadi rete efficiente, dove i professionisti del settore fieristico possono scambiarsi idee ed esperienze.Il concorso che promuove progetti d’innovazione, legati al campo della logistica, manutenzione,sicurezza, servizi per espositori o visitatori, ha visto il coinvolgimento di grandi nomi del compartofieristico europeo ed internazionale da Francoforte a Madrid, da Monaco di Baviera a Barcellona, dalKuwait alla sudafricana Cape Town, oltre che organizzatori del calibro di Reed Exhibitions di Dallas.Il gruppo BolognaFiere ha mostrato di essere al passo con i principali quartieri fieristiciinternazionali, come innovazione ed ammodernamento dei processi gestionali, per migliorarecontinuamente le performances e la qualità dei servizi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet