Inaugurata ieri Autopromotec 2011


bologna 26 maggio Si è aperta ieri, con una notevole affluenza di pubblico, Autopromotec, la più specializzata rassegna espositiva internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico. Già all’apertura l’edizione 2011 fa registrare dati record rispetto alle precedenti per il numero di espositori (1.473, di cui 547 esteri) e per i metri quadri di esposizione (150.000). Ad Autopromotec partecipano sia aziende multinazionali che medi e piccoli operatori con produzioni innovative. La presenza straniera è molto importante e particolarmente significativa è anche quella italiana, che rappresenta settori che complessivamente nel 2010 hanno fatturato a operatori dell’autoriparazione italiani e stranieri quasi 45 miliardi di euro. Strettamente integrata con Autopromotec 2011 è AutopromotecEDU, un’arena di approfondimento sui temi dell’autoriparazione, che si è aperta oggi con un convegno su “Revisione, sicurezza e manutenzione” e che continuerà nei prossimi giorni con un fitto calendario secondo un percorso che verrà proseguito anche dopo la manifestazione.Di particolare significato, nella rassegna aperta oggi, è Autopromotec Industrial Vehicles Service, una nuova iniziativa dedicata al settore del trasporto pesante, che, dopo la crisi del 2008-2010, sta manifestando i primi segnali di ripresa.“Nonostante un quadro economico ancora difficile – dice Renzo Servadei, amministratore delegato della rassegna – Autopromotec 2011 apre con nuovi record di espositori e di spazio. Il preconsuntivo della prima giornata è inoltre ampiamente positivo anche per il pubblico, con una significativa presenza di operatori nazionali ed esteri”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet