Francesco Bertolini (Bertolini Group) nella Giunta di Federchimica


bologna 26 ottobre Francesco Bertolini, amministratore unico della Bertolini SpA di Bologna nonchèpresidente ed amministratore delegato di Caffaro Industrie SpA, è entrato a farparte della Giunta di Federchimica, la Federazione nazionale dell’industria chimica,aderente a Confindustria.Bolognese, 56 anni, Bertolini è entrato giovanissimo nell’azienda di famiglia,all’interno della quale ha percorso tutta la propria carriera professionale.Nata 55 anni fa come Dottor Gustavo Bertolini Prodotti Chimici, ditta individuale(ma la famiglia Bertolini, seguendo la tradizione che dal primo novecento abbinavaproprietà terriere alle prime forme di industria agroalimentare, è oramai giunta allaquinta generazione di imprenditori), Bertolini Group si presenta oggi come ungruppo articolato con una rete di sedi e stabilimenti in tutto il nord Italia.Bertolini divide le sue attività tramite due finanziarie: Bertolini Finanziaria SpA eCaffaro Finanziaria SpA. La commercializzazione, primaria attività del gruppo, ènata con la chimica di base e oggi è affiancata dall’attività di distribuzione di varitipi polimeri e di produzione di compound in pvc su 2 stabilimenti, a Ravenna eParma. Inoltre nel sito di Cotignola (Ra) è attiva la distribuzione di elastomeri per ipiù svariati usi industriali. Diverse sono poi le partecipazioni in società chimiche ditrading e distribuzione di prodotti chimici. Il Gruppo dispone di 6 stabilimenti sututto il territorio nazionale. Il fatturato aggregato delle società del Grupporaggiungerà nel 2011 i 300 milioni di Euro, con circa 300 dipendenti.Particolarmente significativa, da parte di Bertolini Group, la recente acquisizione,tramite Caffaro Finanziaria SpA che ingloba tutte le attività di distribuzione nellachimica (insieme allo storico socio Donato Todisco), delle attività industriali dellaSnia, rilevandone i siti di Torviscosa e di Brescia e salvandone la continuitàindustriale e occupazionale, con il salvataggio di circa 200 dipendenti.L’ingresso di Bertolini nella Giunta di Federchimica accresce la voce e il ruolo delleimprese chimiche del territorio bolognese all’interno del sistema nazionale, econferma altresì la costante presenza di Unindustria Bologna nel sistemaconfederale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet