ABOLOGNA SI CONCLUDE OGGI LA A Bologna la “Due giorni della Piccola Industria” il 25 e 26 ottobre promossa da Unindustria insieme a “L’Imprenditore” (Confindustria) e Federmeccanica con la partecipazione di Vincenzo Boccia,


BOLOGNA 26 OTTOBRE E’ iniziata ieri e si conclude oggi la “Due giorni della Piccola Industria” La organizza Unindustria Bologna, nella sua sede di Via San Domenico, in collaborazione con Federmeccanica e con “L’Imprenditore”, la rivista della Piccola Industria di Confindustria.”L’agenda della ripresa – Per cambiare e costruire il futuro” era il tema scelto per il primo seminario (organizzato in collaborazione con la rivista “L’Imprenditore”.A monte dell’incontro la convinzione – generata dalle recenti esperienze – che non è più possibile far dipendere le scelte imprenditoriali da modelli sperimentati. Molte previsioni infatti sono state contraddette, anche in modo clamoroso, dagli eventi successivi.Occorre imparare a cambiare e ancor più a progettare, in altre parole imparare a “fare il futuro”, partendo certamente dal core business, ma inserendovi innovazione e ricerca per realizzare innovazione anche nel metodo di lavoro. Occorre insomma puntare sulle risorse umane selezionandole in relazione al progetto; guardare alla nostra struttura patrimoniale, disponibili a renderla più forte con ulteriori risorse anche esterne; portare il nostro “made in” nel mondo sia come capacità di esportare, che di realizzarvi il “saper fare” italiano.Obiettivo del seminario sarà dunque quello di suggerire strumenti idonei a facilitare la realizzazione di un futuro di sviluppo.Aperto dai saluti di Alberto Vacchi, Presidente di Unindustria Bologna, e di Andrea Milano, Vice Direttore de L’Imprenditore (che coordina anche i lavori), il seminario ha visto gli interventi di: Massimo Cavazza, Rappresentante della Piccola Industria di Unindustria Bologna; Fiorenzo Bellelli, Presidente di Warrant Group; Giorgia Giovannetti, Professore Ordinario di Economia all’Università di Firenze; Alessandro Furini, Presidente di PLUBO (Plastic Union Bologna).Ha concluso i lavori Vincenzo Boccia, Presidente della Piccola Industria Confindustria.La riflessione proseguirà oggi a partire dalle ore 9,30 sempre nella sede di Unindustria Bologna di via San Domenico 4, con il convegno “Perchè le piccole imprese ‘non possono’ crescere”, promosso dal Comitato Piccola Industria di Federmeccanica con ADAPT, l’Associazione per gli studi internazionali e comparati sul Diritto del Lavoro e le Relazioni Industriali.Vertici di Federmeccanica, rappresentanti sindacali e delle imprese, con la partecipazione di Vincenzo Boccia, dibatteranno insieme sugli ostacoli alla crescita delle piccole impreseCoordinati dal giornalista ed economista Oscar Giannino, interverranno: Alberto Vacchi, Presidente di Unindustria Bologna, e Pier Luigi Ceccardi, Presidente di Federmeccanica, che apriranno i lavori; Alberto Zamperla, Vice Presidente Federmeccanica per la Piccola Industria; Emanuele Massagli, Vice Presidente di ADAPT; Massimo Cavazza, Rappresentante della Piccola Industria di Unindustria Bologna; Ambra Redaelli, Presidente Piccola Industria di Confindustria Lombardia; Giorgio Santini, Segretario Generale aggiunto della Cisl; Vincenzo Scudiere, Segretario Confederale della Cgil. Conclusioni a cura di Vincenzo Boccia, Presidente della Piccola Industria di Confindustria.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet