Bilancio di Missione 2012 Fondazione Hospice MT.C. Seràgnoli


BOLOGNA 25 GIUGNO Oggi alle 18.30 si svolgerà presso Unindustria Bologna (via San Domenico, 4) la presentazione del Bilancio di Missione 2012 della Fondazione Hospice MT.C.Seràgnoli Onlus.Interverranno: Giancarlo De Martis, Fondazione Hospice MT.C. Seràgnoli; Monica Bravi, Fondazione Isabella Seràgnoli; Francesco Ripa di Meana, AUSL Bologna; Alberto Vacchi, Unindustria Bologna.In un’ottica di responsabilità e trasparenza, la Fondazione Hospice Seràgnoli presenta alla comunità i risultati raggiunti nel 2012 e comunica gli obiettivi futuri per un miglioramento continuo dell’attività di assistenza ai malati inguaribili e ai loro familiari, della formazione delle figure professionali cheoperano negli hospice e della ricerca nell’ambito delle cure palliative.Il 2012 è stato un anno particolarmente importante per la Fondazione che oltre a celebrare il decennale della nascita dell’ Hospice MT.C.Seràgnoli, ha inaugurato il primo campus in Europa interamente dedicato alla medicina palliativa dove si integrano assistenza, formazione, ricerca e accoglienza agli studenti.“Abbiamo voluto presentare questo bilancio annuale, così importante per la Fondazione, nella sede di Unindustria che, rappresentando il tessuto imprenditoriale più importante sul nostro territorio, si ponecome uno degli interlocutori privilegiati insieme alle istituzioni pubbliche nel dialogo instaurato in questi dieci anni dalla Fondazione. Un dialogo indispensabile tra enti pubblici, organizzazioni della società civile e mondo imprenditoriale, condotto in un’ottica di sussidiarietà circolare per larealizzazione di progetti di eccellenza che rispondano ad un bisogno della comunità in ambito sociosanitario” afferma Giancarlo De Martis Presidente della Fondazione Hospice Seràgnoli.Tra i principali risultati ottenuti nel 2012, grazie anche al rafforzamento del rapporto di reciproca sussidiarietà con le istituzioni, l’apertura del terzo Hospice a Casalecchio gestito dalla Fondazione Hospice Seràgnoli e il riconoscimento deliberato dalla Regione Emilia Romagna per la realizzazionedell’unico Hospice Pediatrico a livello regionale che rappresenterà uno dei nodi fondamentali della Rete di Cure Palliative Pediatriche dell’Emilia Romagna per garantire ai piccoli pazienti e alle loro famiglie il diritto di accesso alle cure palliative.Sul piano economico, in occasione del decennale dell’Hospice Bentivoglio la Fondazione ha sostenuto nuovi progetti di sviluppo per cui sono stati necessari investimenti di capitali che hanno consolidato la raccolta fondi rivolta a privati, cittadini, imprese e fondazioni che ha raggiunto nel 2012 quota 53% delle entrate. Grazie all’attività di fund raising, cresciuta del 30%, e al contributo ricevuto dal Servizio Sanitario Nazionale (41%), la Fondazione Hospice è riuscita a sostenere la propria missione. Le risorse umane e strutturali dedicate alla raccolta fondi sono messe a disposizione gratuitamente dalla Fondazione Isabella Seràgnoli e dall’Associazione Amici che permettono così allaFondazione Hospice di non sostenere alcun costo per lo sviluppo di questa attività e di destinare ogni euro raccolto interamente alla realizzazione della sua missione in favore dei pazienti con malattie inguaribili.Al termine degli interventi avverrà la premiazione delle “imprese amiche della Fondazione Seràgnoli”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet