ECCO LA NUOVA GIUNTA DI CONFINDUSTRIA NAZIONALE- consensi per Anna Maria Artoni


BOLOGNA 25 MAGGIO Tutto fatto per la nuova Giunta di Confindustria che si insedierà oggi con l’assemblea privata dell’associazione e farà il suo esordio domani in occasione della parte pubblica.Sono stati infatti scelti i 20 Rappresentanti generali che, insieme agli aventi diritto (comitato di presidenza, Direttivo, ex presidenti), ai membri delle associazioni territoriali, di quelle di categoria, dei Giovani e della Piccola siederanno nel parlamentino industriale per il biennio 2011-2013.Si tratta di nomi forti e di grande spessore professionale e aziendale, che avranno il compito di coadiuvare e accompagnare la presidenza Marcegaglia nell’ultimo anno di «legislatura». Tra i nomi di spicco della lista figurano quelli dei confermati Giorgio Squinzi (presidente di Federchimica), Carlo Pesenti (consiglio direttivo di Bergamo), Gina Nieri (Assolombarda), Paolo Rebaudengo (Giunta Torino), Anna Maria Artoni (presidente di Confindustria Emilia Romagna). Record di preferenze, secondo le indiscrezioni, per Giorgio Squinzi che ha raccolto il 90% del consenso da parte del sistema. Dietro il presidente di Federchimica – tra i papabili per il dopo Marcegaglia – figurano Carlo Pesenti, Elio Catania, Anna Maria Artoni e Carlo Rebaudengo. Hanno partecipato al voto 161 Associazioni per l’89,3% degli aventi diritto. Tre le new entry: Vincenzo Marinese (Venezia), Riccardo Marini (Prato) e Giovanni Tampieri (Ravenna); e un ritorno, Marino Vago (Varese).Emma Marcegaglia ribadirà domani dal palco dell’assemblea annuale «la rabbia e la solitudine» degli industriali, la necessità di riforme ma anche la voglia di fare delle imprese per cambiare il Paese, e l’allarme crescita che da mesi accompagna un invito forte a fare le riforme necessarie per sostenere una uscita dalla crisi che le imprese giudicano pericolosamente lenta. Ma sarà anche l’assemblea dei 150 anni dell’Unità d’Italia, con in sala, per la prima volta a un’assemblea degli industriali, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Non ci sarà Berlusconi, ma il premier incontrerà stasera la leader degli industriali a cena in via dell’Astronomia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet