IL BILANCIO DEL MARCHESINI GROUP


BOLOGNA 24 FEBBRAIO E’ stato un anno molto positivo il2010 per Marchesini Group, azienda leader nel comparto dellemacchine automatiche per il packaging di prodotti farmaceutici ecosmetici. Il gruppo, spiega una nota, ha, infatti, migliorato irisultati del 2009: il fatturato consolidato 2010 è stato di180 milioni (+1% rispetto al 2009), il portafoglio complessivodi 95 milioni (+ 2%), mentre la raccolta ordini ha raggiuntoquota 146 milioni (+ 11%). E anche il primo mese e mezzo del 2011 conferma il trendpositivo: la raccolta ordini di questo periodo, ad oggi, haraggiunto i 28 milioni (+21,7% rispetto allo stesso periodo nel2009). Confermata anche la vocazione internazionale con unapercentuale di esportazioni superiore all’85% del fatturato.Marchesini ha pure aperto a Shanghai il mese scorso un nuovoufficio estero per lavorare da vicino su un mercato nel qualeinveste da anni: nel 2010 con un fatturato di 9,3 milioni, quasiil doppio rispetto ai 4.8 del 2009). “Nonostante la crisimondiale abbiamo conseguito ottimi risultati nel 2010 puntandosu politiche di consolidamento del business, investendo semprepi√π nell’innovazione e nel supporto al cliente”, hasottolineato Maurizio Marchesini, ad del gruppo. Che verso ilfuturo è ottimista: “Ci aspettiamo un’ulteriore crescita anchein linea con le stime dell’Organizzazione mondiale della Sanitàche parlano del trend del mercato farmaceutico mondiale increscita del 6-8%. L’obiettivo sarà continuare a mantenere ilprimato tecnologico ed a realizzare prodotti sempre pi√πcomplessi e personalizzati”. Il gruppo ha anche confermato gliimpegni nei paesi del Maghreb, nonostante la fortissima crisipolitica di queste settimane.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet