Export, incontro in Regione ER con una delegazione sudcoreana dell’area metropolitana di Seul


BOLOGNA 24 FEBBRAIO «Stiamo guardando, con grande e crescente interesse, alla Corea del Sud, paese verso il quale il sistema economico dell’Emilia-Romagna registra un forte aumento di interesse». Lo ha detto l’assessore regionale Gian Carlo Muzzarelli, incontrando questa mattina una delegazione di sindaci di cinque distretti della città metropolitana di Seul. I primi cittadini incontrati appartengono, infatti, tutti al territorio della capitale sudcoreana ed amministrano ciascuno un territorio di oltre 500 mila abitanti. Nell’incontro, i sindaci hanno approfondito le caratteristiche del sistema sociale ed economico dell’Emilia-Romagna, mostrando un grande interesse in particolare verso la qualità e lo sviluppo delle imprese cooperative. 
Il valore complessivo degli interscambi commerciali è stato nel 2010 superiore ai 300 milioni di euro. Gli ultimi dati disponibili, riferiti al terzo trimestre 2011, indicano una crescita del 32% dell’export dell’Emilia-Romagna in Corea rispetto allo stesso periodo 2010 (294 milioni di euro contro i 222 milioni del 2010) e un +21% dell’import (232 milioni contro i 191 milioni del 2010). 
«Tra gli aspetti di maggiore interesse per la Regione – ha sottolineato Muzzarelli – il fatto che la Corea sia un paese che punta in modo deciso verso l’Ict e l’avanzamento tecnologico, la diffusione dell’informatica con la banda larga in tutto il territorio e la grande crescita nel settore dei servizi, della finanza e delle assicurazioni. Settori in cui le nostre pmi, che hanno una sempre maggiore propensione all’aggregazione per internazionalizzarsi, possono trovare opportunità rilevanti».

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet