BO 230/6/2011 REGIONE E/R CAMBIO AL VERTICE DI TAVOLO REGIONALE IMPRENDITORIA


BOLOGNA 30 GIUGNO Il presidente di Confesercentidell’Emilia-Romagna, Roberto Manzoni è il nuovo coordinatoredel tavolo regionale dell’imprenditoria. Prende il posto delPresidente regionale di Confagricoltura, Guglielmo Garagnani. Alpassaggio di consegne è intervenuto anche il presidente dellaRegione Emilia-Romagna, Vasco Errani e il presidente diUnioncamere, Carlo Alberto Roncarati. “Innanzitutto – ha detto il presidente uscente – ringraziochi mi ha lasciato un tavolo così efficiente che in questoperiodo assolutamente particolare che ci ha coinvolto a tempocontinuo. L’impresa è sempre più non solo un luogo dove sicrea ricchezza e occupazione, ma dove si educa allacittadinanza”. Garagnani ha definito il tavolo “uno strumentoutilissimo per confrontarci. Un confronto che vorremmo allargareanche ai sindacati e ad altre istituzioni”. Il neo coordinatore, si è detto onorato, “da piccolobottegaio di Ravenna, di rappresentare tutte queste grandirealtà. Uno spazio importante in cui non si difendono i singoliinteressi di categoria ma qualcosa che riguarda la qualitàdella vita. L’impegno e la volontà ci sono, spero di essereall’altezza del compito”. Per Manzoni, uno dei primi temi daaffrontare, sarà il federalismo fiscale, un provvedimento “cherischia di aumentare le tasse”. Il presidente Errani ha ringraziato Garagnani per il lavorosvolto ed ha elogiato il ruolo svolto dal tavolo nella gestionedella crisi: “Guardo il lavoro che avete svolto in questi mesi- ha detto – e vedo un lavoro tecnico e di progetto, non parole.Nella stesura del patto per attraversare la crisi, è statoimportante avere un interlocutore unico del mondodell’imprenditorialità. Ora la sfida è un patto per losviluppo. Auguri a Manzoni” Il Tavolo è stato costituito nel 1995 con l’obiettivo diperseguire interessi sovra-categoriali in maniera unitariaportando, nel confronto istituzionale, il peso di un interosistema. Ne fanno parte parte quindici associazioni cherappresentano l’80% delle imprese emiliano-romagnole.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet