Igd: approvate modifiche a prestito obbligazionario da 230 mln


BOLOGNA 23 APRILE -L’assemblea degli obbligazionisti di Igd Siiq, titolari del prestito obbligazionario dall’importo nominale di 230 mln euro, convertibile in azioni ordinarie delle societa’, ha approvato le modifiche dei termini e delle condizioni del prestito obbligazionario, gia’ annunciate il 18 marzo.In particolare, informa una nota, l’assemblea degli obbligazionisti ha cambiato la clausola di negative pledge, mediante la modifica delle definizioni applicabili alla stessa, volta a consentire alla societa’ la possibilita’ di deliberare future emissioni obbligazionarie assistite da garanzie reali sui propri beni o sui beni di societa’ controllate; ha introdotto un’opzione put in favore degli obbligazionisti, esercitabile dagli stessi nell’eventualita’ in cui l’azienda deliberi emissioni obbligazionarie assistite da garanzie reali e ha apportato conseguenti modifiche al regolamento del prestito e al Trust Deed.L’operazione di modifica dei termini e delle condizioni del prestito obbligazionario convertibile e’ volta a consentire alla societa’ una maggiore flessibilita’ nella valutazione di future opzioni di rifinanziamento del debito in scadenza e nel reperimento delle risorse necessarie per la realizzazione di nuovi investimenti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet