BO 23/(10/2012 UNIONCAMERE EMILIA ROMAGNA Porte aperte alla Corea DOMANI IL MEETING


BOLOGNA 23 OTTOBRE La Corea del Sud rappresenta oggi l’undicesima economia mondiale e la quarta in Asia. A partire dagli anni ‘60 ha raggiunto un record di crescita tale da divenire un Paese fortemente industrializzato e tecnologicamente avanzato. Il mercato sudcoreano risulta inoltre particolarmente interessante alla luce dell’Accordo di Libero Scambio tra Unione europea e Repubblica di Corea entrato in vigore nel 2011 che ha portato all’abbattimento, ed in alcuni casi all’azzeramento, dei dazi di importazione su molti prodotti italiani di eccellenza.Una frontiera commerciale da esplorare e conquistare e per questo Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ex ICE), nell’ambito della missione imprenditoriale di Koima (Korean Importer Association), ha organizzato per le aziende regionali una presentazione Paese e successivi incontri di affari individuali con buyer provenienti dalla Corea del Sud in programma mercoledì 24 ottobre (dalle 9.30 alle 11.30) al Savoia Hotel Country House, in via San Donato 159. L’iniziativa, patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri, prevede un momento introduttivo di presentazione del Paese e delle potenzialità del mercato sudcoreano. L’evento si inserisce tra le attività di promozione dell’economia della Repubblica di Corea supportate dal Korean Ministry of Knowledge Economy e dal Ministry of Foreign Affairs and Trade volte ed approfondire le opportunità d’affari nel Paese e favorire la creazione di rapporti commerciali e partnership produttive con imprese sudcoreane. I settori focus sono: tessile/abbigliamento, industria high-tech, pelletteria ed articoli in pelle, alimentare, trattamento delle acque, strumenti di misurazione, sistemi di automazione, prodotti petrolchimici, meccanica, fotovoltaico, elettronico, chimico-farmaceutico e medicale. La partecipazione delle aziende è gratuita. Per informazioni: Dario Govoni tel. 051 6377068, mobile 338 1686883La Repubblica di Corea è attualmente un mercato particolarmente aperto al commercio internazionale caratterizzato da tassi di crescita del valore delle importazioni a due cifre. Nel 2011 tutti i maggiori Paesi fornitori della Corea hanno registrato una crescita del valore delle proprie esportazioni, tra cui l’Italia (+16,7%), quarto fornitore dall’Unione europea dopo Germania, Paesi Bassi e Francia. I principali prodotti italiani esportati in Corea del Sud sono macchinari, pelletteria, tessile ed abbigliamento e medicinali.Per la presentazione Paese, sono previsti gli interventi di Ugo Girardi, Segretario Generale Unioncamere Emilia-Romagna; Tae Jun Youl, Consigliere per gli affari economici Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia; Ju-Tae Lee, Presidente e Chong-Nam Ahn, Vice Presidente di Koima (Korean Importer Assiciation); Ruben Sacerdoti, Responsabile Servizio Sportello Regionale per l’internazionalizzazione Sprint-Er e Romano Baruzzi, Direttore dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ex Ice).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet