DATALOGIC IN CALO Ricavi preliminari di vendita nel primo trimestre 2013


BOLOGNA 22 APRILE Datalogic S.p.A. (Borsa Italiana S.p.A.: DAL), società quotata presso il Mercato Telematico Azionario – Segmento Star – organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Datalogic”) e leader mondiale nei mercati dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale e produttore di lettori di codici a barre, mobile computer per la raccolta dati, sensori, sistemi di visione e sistemi di marcatura laser, annuncia i dati dei ricavi di vendita preliminari del primo trimestre 2013.Il Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic, Romano Volta, ha così commentato: “Il trimestre appena concluso ha particolarmente risentito di un rallentamento degli investimenti da parte dei principali retailer europei ed americani. Siamo però fiduciosi in una ripresa sostanziale, nella seconda parte dell’anno, anche grazie al lancio di nuovi prodotti altamente innovativi e in grado di incidere sostanzialmente sull’andamento delle vendite. Su tutti, segnalo la nuova soluzione per l’automatizzazione delle casse degli ipermercati, la cui commercializzazione è attesa a partire dal terzo trimestre dell’anno e che ha già ottenuto positivi riscontri da parte degli addetti ai lavori, a cominciare dalla fiera internazionale dedicata al retail, NRF di New York”.I ricavi preliminari delle vendite del primo trimestre 2013 si attestano a 102,1 milioni di Euro con una diminuzione dell’11,5% su base annua (-11,2% a cambi costanti) rispetto ai 115,4 milioni di Euro registrati nel primo trimestre 2012 e del 10,7% rispetto ai 114,3 milioni di Euro del quarto trimestre 2012.Il booking nel corso del trimestre – gli ordini già acquisiti – è stato pari a 112,7 milioni di Euro.La Divisione ADC (Automatic Data Capture) specializzata nella produzione di lettori di codici a barre fissi per il mercato retail, di lettori manuali e di mobile computer ad uso professionale, ha registrato un fatturato di 62,5 milioni di Euro (73,1 milioni di Euro nel primo trimestre 2012 e 75,7 milioni di Euro nel quarto trimestre 2012). Tale divisione risente maggiormente della crisi vissuta dal settore retail, in cui si assiste principalmente ad investimenti di natura sostitutiva, e per la quale si attende un miglioramento nel corso dell’anno grazie all’introduzione di nuovi prodotti quali la nuova soluzione per l’automatizzazione delle casse degli ipermercati – Jade – la cui commercializzazione è attesa a partire dal terzo trimestre dell’anno.La Divisione Industrial Automation, specializzata nella produzione di sistemi di identificazione automatica, sicurezza, rilevazione e marcatura per il mercato dell’Automazione Industriale, ha registrato un fatturato di 32,0 milioni di Euro, in leggera diminuzione rispetto ai 32,8 milioni di Euro nel primo trimestre 2012 e in crescita dell’1,3% rispetto al quarto trimestre 2012.In ultimo Informatics ha registrato un fatturato pari a 7,6 milioni di Euro rispetto ai 9,5 milioni di Euro del primo trimestre 2012 e ai 7,4 milioni di Euro del quarto trimestre 2012.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet